STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 30 ottobre 2014

Godolphin compra: Acquistate le quote di maggioranza di #Belardo, vincitore delle Dewhurst Stakes

Godolphin compra. Non sono più gli acquisti di una volta, ma intanto Sheikh Mohammed ha aperto i cordoni della borsa per acquistare quote di maggioranza della speranza Classica Belardo (Lope De Vega), vincitore delle Dewhurst Stakes G1 con in sella Andrea Atzeni. Belardo correrà con la giubba blue ma resterà ancora in parte del Prince Faisal e soprattutto resterà in training da Roger Varian che ne ha costruito la crescita. Belardo è un cavallo sincero, progressivo, ha vinto il suo G1 ma non sembra un mostro.. almeno apparentemente ma quelli di Godolphin, per bocca di John Ferguson, bloodstock adviser dello Sceiccone, spera possa ripetersi la storia di Invincible Spirit (Green Desert), di cui Darley ha delle grosse carature (si parla di una spesa di €15 milioni sostenuta un paio di anni fa) diventato uno stallone con i fiocchi nonostante una carriera non esaltantissima in corsa. Quanto a Belardo, fu acquistato per gns 100,000 da Ted Voute. Ha vinto al debutto a Yarmouth, poi è finito due volte quarto nella July Cup G1 sul pesante e nelle Champagne G2 di Donny, poi è arrivato il successo a livello di G1. Si tratta di un figlio di Lope De Vega (Shamardal) che funziona al Ballylinch in Irlanda al tasso di €12,500 ed è molto promettente in razza, essendo stato molto ben servito. La mamma di Belardo è Danaskaya (Danehill), piazzata di G1 a due anni, di una famiglia che non ha ancora lasciato grossissime tracce nell'industria del purosangue. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui