STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 24 aprile 2015

African Story e Prince Bishop, ritirati e pensionati dalle competizioni gli ultimi 2 vincitori della Dubai World Cup.

Finalmente a riposo. Gli ultimi due eroi della Dubai World Cup sono stati ritirati ufficialmente dalle competizioni nei giorni scorsi, parliamo dunque di African Story (Pivotal) e Prince Bishop (Dubawi), 8 anni per entrambi (il primo a destra, il secondo a sinistra nella foto), che spenderanno la loro vecchiaia nelle yard di Godolphin dove, diciamo, potranno..ecco..smaltire le tossine delle ultime 4 campagne di Dubai nelle quali sono stati molto impegnati e dove hanno fatto veramente il massimo. Sono castroni pertanto non potranno funzionare in razza, ma ad ogni modo ad 8 anni e dopo stagioni così intense siamo certi avrebbero avuto difficoltà almeno all'inizio della eventuale nuova carriera. Ma qui il problema non si pone... Il parallelo tra i due è notevole: 
Hanno entrambi cominciato la carriera da Andre Fabre e tutti e due sono tornati alla base vestendo la casacca blue di Godolphin dopo aver vestito quella amaranto Sheikh Mohammed. Tutti e due hanno vinto oltre £4.5 milioni durante la carriera di corse. African Story ha vinto 8 delle 21 corse disputate, trionfando nel Godolphin Mile e Dubai World Cup, sul tapeta però, ma ha fatto bene anche in erba. Prince Bishop ha vinto 11 delle 28 corse disputate, ha corso in 3 DWC vincendone una (l'ultima) che ha destato molto clamore, alla prima annata sul dirt. Vanta due vittorie sul Polytrack di Kempton Park a livello di G3. Buona pensione! Meritatissima... ma non ci sorprenderemmo di rivederli all'opera l'anno prossimo. Ma no, dai..

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui