STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 12 aprile 2015

Italians: A Lingfield Fanciful Angel (Blueberry, Marco Botti ed Andrea Atzeni) vince in Listed. DemurOne a quota 16 in JPN

La rubrica "italians" all'estero ci da spunti ogni settimana per parlare dei nostri jockey, cavalli, e tutto ciò riconducibile ad un pò di italianità all'estero. Stavolta parliamo di una connection tutta italiana guidata da Marco Botti ed Andrea Atzeni. In Inghilterra sabato pomeriggio la Blueberry ha avuto il suo giorno di gloria a Lingfield grazie alla vittoria di Fanciful Angel (Dark Angel) il quale ha sovvertito chiaramente le gerarchie rispetto alla Spring Cup Lr qualche settimana fa, sbattendo stavolta la porta in faccia a Lexington Times (Paco Boy) nelle International Stakes Lr, la corsa più importante sul sintetico di ieri pomeriggio. Il figlio di Dark Angel (Acclamation), un grigio come suo padre, è finito forte nelle mani del jockey sardo ottenendo il primo successo di prestigio (VIDEO CORSA QUI per abbonati ATTHERACES) per un cavallo che ha vinto al debutto a Yarmouth, era finito quarto nelle Sirenia Stakes G3 di Settembre e terzo ancora nelle Rockingham Stakes in Ottobre ed ora vanta per i coniugi Bezzera 2 vittorie in sette uscite. Allevato da Berjis Desai ed acquistato per £50,000, è prodotto della fattrice Fanciful Dancer (Groom Dancer), di una famiglia sviluppata da Juddmonte. Chissà che Fanciful non pensi ad un summit nel Premio Parioli G3 fra due settimane...anche se dovrebbe essere supplementato. Molto probabilmente, per stessa ammissione di Marco Botti, potrebbe correre le Mehl-Mülhens-Rennen G2 (2000 Ghinee tedesche) di Colonia.
A proposito di Atzeni, ieri a Lingfield ha vinto anche un'altra corsa doppiando nel pomeriggio e raggiungendo quota 13 vittorie in stagione in 63 uscite con uno strike rate del 21%.
Cambiando decisamente argomento e continente, parliamo di come sta procedendo l'esperienza di Mirco Demuro in Giappone. La scorsa settimana ha inanellato una serie impressionante di secondi posti e come culmine una sola vittoria elaborata dal gran lavoro che gli ha fatto raggiungere quota 15. In questo weekend il refrain è stato lo stesso, tanti piazzamenti tra sabato ed in particolare domenica, e solo una vittoria a bordo di Bronx Silver (Kurofune) per Naohiro Yoshida ed i colori della Shadai Race Horse Co. Ltd che comunque gli permetterà di entrare in classifica con la sedicesima (16) affermazione dalla sua nuova carriera giapponese. Mirco questa mattina montava anche le Oka Sho G1, le 1000 Ghinee giapponesi sempre ad Hanshin, ma è riuscito ad ottenere solamente un quarto posto in sella a Queen's Ring (Manhattan Cafe), una delle più attese. A vincere è stata nettamente Let's Go Donki (King Kamehameha) con lo scatenato Yasunari Iwata a bordo. Seconda Culminar (Deep Impact) e terza Contessa Thule (Deep Impact) con Christophe Lemaire, tornato senza contraccolpi già dalla scorsa settimana dopo la squalifica per uso di Twitter in ritiro precorsa. 
Qualche giorno fa in QATAR ancora una doppietta per Marco Monteriso (il 9 Aprile) arrivato a quota 29 vittorie. Anche Alberto Sanna si sta facendo infinito onore ed il conto delle sue vittorie è salito a 18 sigilli.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui