STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 17 aprile 2015

#Tattersalls Craven Breeze-Up Sale 2015, top price un maschio da War Front venduto per gns850,000. Ecco il report..

Come spesso accade, il secondo giorno è stato quello del botto per le Craven Breeze Up Sale organizzate da Tattersalls. Intanto diamo qualche numero: Il day 2 ha visto 64 cavalli offerti di cui 55 venduti per un movimento totale di gns6,589,500 (+30%) con la media a gns119,809 (+11%) ed il prezzo mediano a gns80,000 (+29%). In generale, nella 2 giorni, venduti 96 cavalli sui 121 offerti per un movimento complessivo di 9,893,500 (-6%), una media a gns103,057 (-9%) ed il prezzo mediano a gns71,000 (+1%). Dunque una seconda giornata in controtendenza rispetto alla prima sessione, ma il fatturato totale ne ha comunque un pò risentito. Non per la parte alta del mercato che ha retto bene; Il top price è stato un maschio da War Front (Danzig) acquistato per la cifra quasi record di 850,000 guineas, il secondo prezzo più alto in Europa per un breeze da quando sono state inventate. Il cavallo era stato consegnato da Willie Browne’s del Mocklershill ed il bid risolutivo è stato quello di Alex Elliot, mentre tra gli underbidder figura il The China Horse Club’s tramite Michael Wallace e Tony Nerses. Alex Elliot ha comprato il cavallo in partnership con Jamie McCalmont per conto di Michael Tabor, dunque torna al Coolmore che supporta così il suo stallone. IL VIDEO DEL BREEZE QUI.
Il secondo prezzo più alto della sessione è anche un gran profit. Presentata da Norman Williamson’ della Oak Tree Farm, ha venduto una figlia di Exchange Rate (Danzig) venduta ad Oliver St Lawrence per 350,000 guineas. Pensare che Williamson l'aveva pagata solo $45,000 negli Stakes lo scorso anno.
Come nella prima sessione, gli italiani sono stati attivi. In particolare Marco Bozzi ha comprato il Lot 90, un maschio da Blame (Arch) e Miss Forest City (Coronado´s Quest) per gns35,000 per un cavallo presentato dal Knockanglass Stables irlandese, che in USA era andato invenduto alle Keeneland per $20,000. Federico Barberini ha comprato poi, rispetto ai 2 della prima giornata, anche il Lot 118, un maschio da Frozen Power (Oasis Dream), mezzo fratello del vincitore delle Abernant G3 ieri Astaire (Intense Focus), che a 2 anni riportò le Middle Park G1 e si propone come uno dei velocisti più interessanti nella stagione.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui