STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 2 aprile 2015

Francia, test Classici: #Ervedya agevole nell'Imprudence, battuta Ameenah. Nel Djebel Ride Like The Wind di lotta e di governo..

Troppo più forte. L'Imprudence G3 di giovedì a Maisons-Laffitte (sul pesante) ha lanciato la candidatura Classica di Ervedya (Siyouni) la quale ha surclassato le coetanee senza troppi patemi al rientro rimandando l'appuntamento con le Poule d'Essai des Pouliches G1 del 10 Maggio come tappa alternativa per la sua carriera che si può aprire anche ad una partecipazione alle 1000 Ghinee di Newmarket. Allenata da Jean Claude Rouget, la figlia di Siyouni (Pivotal) montata da Cristophe Soumillon ha fatto tutto comodamente partendo in progressione quando richiesta a maggiore sforzo in un amen e lasciando ad un paio di lunghezze Ameenah (American Post), dalla quale ha rosicchiato la scia, e Queen Bee (Le Havre), nella lotta per le piazze. Nulla da fare per Fontanelice (Vale Of York) terminata al quinto posto ma ad ampio distacco dai primi. Ervedya non era così stimata all'inizio della carriera anche se è maturata e cresciuta passo dopo passo. Ha debuttato in provincia a Tarbes in Maggio vincendo subito e replicando un mese dopo a Maisons-Laffitte, prima di prendere il black type vincendo la terza consecutiva nel Prix de Cabourg G3 a Deauville. Dotata di un buon cambio di marcia ha provato ancora a scalare posizioni sul tema della velocità impattando in The Wow Signal e Hootenanny nel Prix Morny G1 e patendo uno steccato pessimo nel Marcel Boussac G1 di Longchamp nell' Arc day, finendo seconda della talentuosa e buonissima Found (Galileo) che quel giorno le diede una corsa vera. Sta di fatto che Ervedya è rientrata in questo modo favorevole ed un posto tra le più talentuose della stagione ce l'ha eccome. E bravo l'Aga Khan! IL VIDEO DEL PRIX IMPRUDENCE CLICCANDO QUI.
Nella prova gemella per i maschi del Prix Djebel G3 sempre a Maisons-Laffitte, a vincere è stato il Freddy Head Ride Like The Wind (Lope De Vega) montato da Mickael Barzalona che ha dovuto lottare per portare a casa il risultto nei confronti del Fabre Make Believe (Makfi), favorito ed imbattuto in 2 uscite prima della corsa. Ride Like The Wind, proposto a 9/1, ha beffato il rivale cogliendolo in contropiede ma non è considerato comunque uno sprovveduto. Intanto ha l'iscrizione alle 2000 Ghinee, e poi ha linee che lo portato da Ervedya sebbene non ci si sia mai realmente avvicinato. L'ha subita finendo quarto a Deauville nel Prix de Cabourg G3, e poi nel Morny G1 è arrivato 6° ad 8 lunghezze. Era molto promettente a due anni, non vinceva dal giorno del debutto avvenuto proprio a Maisons-Laffitte.. si, peccato che le Poule si disputino a Longchamp...Per la cronaca, quinto è arrivato Sinfonietta  (Sinndar) con Cristian Demuro in sella che ha fatto di tutto per tirare fuori il sugo dalle rape. In ogni caso, una buona interpretazione. IL VIDEO DEL PRIX DJEBEL QUI.
Ah, a proposito di fantini italiani, Umberto Rispoli ha montato in giornata e vinto una bella condizionata, il Prix Nobiliary sui 2000 metri per 3 anni, in sella a Little Nightingale (Muhtathir) per i colori della famiglia Wildenstein ed il training di Mikel Delzangles. Per Umbertino era la terza vittoria del 2015 in Francia dopo il ritorno dopo la stagione di Hong Kong. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui