STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 21 aprile 2015

First Crop Sires 2015: Primi vincitori per Poet's Voice (Dubawi) a Pontefract e Roderic O'Connor (Galileo) a Windsor

Siamo di nuovo daccapo. La stagione degli stalloni first crop sires, cioè quelli al primo anno con i primi prodotti in pista, è cominciata ufficialmente ieri. Il vincitore di G1 Poet’s Voice (Dubawi) è stato rappresentato da Black Magic il quale come suo primo corridore in assoluto, ha vinto una maiden sui 1000 metri di Pontefract partendo subito svelto, rimanendo allo steccato, proponendo una buonissima progressione per essere un debuttante e respingendo con grande professionalità il suo rivale più vicino e lasciandolo a 3 lunghezze di margine. Montato da Tony Hamilton, Black Magic è allenato da Richard Fahey. VIDEO DEBUTTO QUI. Si tratta di un cavallo pagato €45,000 alle Goffs Orby Yearling Sale, prodotto della fattrice Centofolia (Kendor), vincitrice in carriera del Criterium de Maisons-Laffitte e già madre di 4 altri cavalli. Quando al padre, si tratta di Poet’s Voice che in carriera ha vinto le Champagne Stakes G2 prima di emergere a 3 anni con una gran prestazione a fine estate nelle Queen Elizabeth II Stakes G1 prima di confermarsi ottimo miler nel Celebration Mile G2. Poet’s Voice funziona insieme a suo padre Dubawi presso il Dalham Hall Stud per conto Darley al tasso di £12,000. SCHEDA TECNICA STALLONE QUI.
Nella stessa giornata ma a Windsor, Great Page ha provveduto a rappresentare il primo vincitore per lo stallone del Ballyhane Stud Roderic O’Connor (Galileo). In una corsa di sole femmine, la cavalla allenata da Richard Hannon ha tenuto fede il pronostico che la vedeva favorita essendo una cavalla allenata da uno specialista per i 2 anni, perlopiù nata a Gennaio, ed ha vinto per un paio di lunghezze abbondanti. Di proprietà del Middleham Park Racing LXXVIII, è allevata dal Knockaney Stud ed acquistata alle Tattersalls Ireland September Yearling Sale per €35,000 da Peter & Ross Doyle Bloodstock. Quando al padre, si tratta di Roderic O’Connor che per il training di Aidan O’Brien vinse il Criterium International G1 a due anni e le Irish 2,000 Guineas G1 e come dote nel pedigree ha quello di avere una mamma figlia di Danehill e vincitrice di Stakes, per un incrocio molto alla moda. Roderic O’Connor, che tra i primi suoi figli ha anche in Italia un rappresentante quale il quarto prodotto in razza della fattrice Biz The Nurse allevato da Massimo Parri, funziona per il Ballyhane Stud ad un tasso di €7,500.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui