STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 17 aprile 2015

Newmarket, Craven Meeting day 2: Kool Kompany da dominatore, obiettivo Colonia o Longchamp. Ecco il report della giornata

Dal tradizionale test per le 2000 Ghinee di Newmarket, nelle Craven Stakes G3 (VIDEO QUI), è emerso il nome di Kool Kompany (Jeremy), già vincitore di G2 nella carriera giovanile, che nonostante la resa di 3 libbre ha avuto vita abbastanza facile nei confronti di Nafaqa (Sir Percy) e Moheet (High Chaparral). Il cavallo allenato da Richard Hannon, che lo scorso anno vinse con Toormore, non ha sofferto troppo completando il miglio in 1m 38.86s (slow by 3.76s), una misura non propriamente eccezionale. L'impressione è che Hannon abbia pallottole più pesanti da far valere qualche settimana e difatti Kool Kompany punterà alle 2000 Ghinee tedesche o quelle francesi, saltando quelle inglesi. La giornata di Newmarket ha dato qualche spunto nella seconda prova di G3 di giornata nelle Abernant Stakes (VIDEO QUI) vinte dal ritrovato Astaire (Intense Focus), positivo dal suo rientro di Marzo, che ha "challengiato" con Watchable (Pivotal) e Music Master (Piccolo). Astaire aveva vinto le Middle Park Stakes G1 salvo poi saltare la stagione Classica e puntare dritto alle prove sulla velocità contro gli anziani con alterne fortune ed ottenendo al massimo un piazzamento nelle Duke Of York Stakes G2. Il cavallo allenato da Kevin Ryan proverà a migliorarsi in questa stagione proprio sul tema della velocità. 
Il Godolphin French Navy (Shamardal) invece è riuscito a dare seguiro al filotto di affermazioni vincendo anche le Earl of Sefton Stakes G3 (VIDEO QUI) ottenendo la quarta vittoria consecutiva migliorando rispetto alla scorsa stagione, battendo Arod (Teofilo), allevato dall'italiano Alberto Panetta. Nel Trophy (VIDEO QUI) per i neo tre anni a vincere è stato Cape Clear Island (Fastnet Rock) per padre Aidan O’Brien che ha battuto i rivali storici di Godolphin Greatest Journey (Raven’s Pass), con il Balding Rocky Rider (Galileo) per la Qatar Racing al terzo posto. In particolare Rocky Rider è iscritto al Derby Italiano e con la prestazione di oggi può pensare al suo futuro che può anche essere italiano.
Sabato a Newbury le Greenham G3 come altro trial per le 2000 Ghinee. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui