STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 2 febbraio 2017

Allevamento: La campionessa #Treve diventa mamma! Nato un maschietto da #Dubawi, nel 2017 destinata a #Shalaa

It's a boy!! L'Haras de Bouquetot ha annunciato nelle scorse ora un nuovo avvento di portata eccezionale. La campionessa Treve (Motivator), vincitrice di due Arc de Triomphe G1 consecutivamente per i colori dell'Al Shaqab, ha dato alla luce il primo figlio della sua carriera da fattrice. Si tratta appunto di un maschietto figlio dello stallone Darley Dubawi (Dubai Millennium), che sta bene ed ha subito attratto i manager dello stud. Treve avrà come prossimo sposo uno stallone di casa Al Thani, e cioè Shalaa (Invincible Spirit), duplice vincitore di G1.
Ricordiamo in pillole la carriera di Treve: Allenata da Criquette Head-Maarek, è una figlia di Motivator e Trevise (Anabaa) che ha vinto le prime cinque corse di cui 3 al massimo livello. Ha vinto il Prix de Diane, il Prix Vermeille e poi in autunno il Prix de l'Arc de Triomphe. A 4 anni non ha trovato la stessa continuità, steccando anche al Royal Ascot, ma nonostante il parere contrario di tutti vinse ancora con stile l'Arc de Triomphe battendo Flintshire. A 5 anni ha lanciato la sfida alla terza vittoria nell'Arc, vincendo in stagione il Grand Prix de Saint-Cloud G1 ed il Vermeille G1 (raggiungendo il sesto sigillo in G1) ma fallendo la prestazione nell'Arc. E poi, la carriera da fattrice. Benvenuto piccolo!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui