Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

giovedì, febbraio 23, 2017

Medio Oriente: Oggi a Meydan il Nad Al Sheba Trophy e le Uae Oaks, c'è anche Mubtaahij verso la DWC. In Qatar..

A Meydan va in scena un altro giovedì di avvicinamento al Super Saturday con vista sulla notte della Dubai World Cup. A proposito di Super Saturday è stato annunciato ieri che Postponed (Dubawi), che cercherà un doppio nello Sheema Classic, rientrerà proprio nel City Of Gold G2 con Andrea Atzeni in sella. Questo nelle prossime settimane. Invece oggi si corrono un paio di corse che diranno qualcosa in più sulla strada verso la notte più ricca al mondo. In programma il Nad Al Sheba Trophy G3 sui 2810 metri con al via Sheikhzayedroad (Dubawi), già vincitore di questa corsa lo scorso anno, controo tra gli altri Vazirabad (Manduro) e 2 di Godolphin come Beautiful Romance (New Approach) e Red Galileo (Dubawi). 
Non meno interessanti le UAE Oaks G3 dove si rivedono le prime 3 delle UAE 1000 Guineas e cioè la Saudita imbattuta Nashmiah (Alnajim Althakeb), poi Nomorerichblondes (Hard Spun), con Antonio Fresu, e Rajar (Archipenko). 
Oggi anche il Curlin Handicap, Listed, già vinta lo scorso anno da California Chrome, nel quale si rivedrà in pista Mubtaahij (Dubawi), allenato da Mick de Kock e montato da Soumillon, alla ricerca di un pass per la Dubai World Cup. IL CAMPO PARTENTI DELLA GIORNATA QUI.
Oggi cavalli italiani, tipo Brex Drago, non ci sono e lo stesso Jalapeno ha già fatto ritorno in Italia dopo 2 infruttuose prestazioni.
Rimanendo in Medio Oriente sabato ad Al Rayyan in Qatar si corre la HH The Emir's Trophy G1 da $1 milione con 16 cavalli in pista e interessi europei in Duke Of Dundee (Duke Of Marmalade) con Cristian Demuro in sella, Chopin (Santiago) con Alberto Sanna a bordo, Arab Spring (Monsun) con Frankie Dettori e Ningara (Singspiel) con Pier Convertino in una corsa con 16 cavalli al via.
Venerdì a Doha c'è l'Irish Thoroughbred Marketing Cup G2 locale, con al via cavalli di 3 anni ed oltre tra cui Cougar Mountain (Fastnet Rock) al rientro dai "Mile" G1 di Sha Tin e Santa Anita con in sella Donnacha O'Brien, poi in pista c'è anche Diplomat (Teofilo), vincitore del Premio Presidente della Repubblica G2 di Maggio, Dettori a bordo di Moheet (High Chaparral) per i colori dell'Al Shaqab ed il training di Jassim Mohammed Ghazali, Pier Convertino su Extremis (Invincible Spirit) e Marco Monteriso su Barwod (Lope De Vega). IL CAMPO PARTENTI QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata