STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 26 maggio 2013

Irlanda ed Inghilterra: Al Curragh #Magician vince le 2000 Ghinee Irish. Ad Haydock #Kingsgate Native bis nelle Temple Stakes

Ancora padre Aidan O’Brien. Il Mago di Ballydoyle ha piazzato ancora una volta la stoccata nella Classica irdlandesa al Curragh. Nelle 2000 Ghinee G1 in versione Irish, ha vinto Magician (Galileo) che ha regalato al trainer del Coolmore la terza vittoria consecutiva in questa prova, dopo Power (Oasis Dream) e Roderic O’Connor (Galileo). Il figlio di Galileo, che aveva vinto le Dee Stakes G3 sui 2000 di Chester, è stato "accorciato" per l'occasione, si è fatto servire la corsa su un piatto d'argento da Jim Bolger ed il suo Trading Leather (Teofilo), il quale, è andato davanti ed ha impartito una andatura decente. Magician ha cominciato a colmare il gap ai 400 finali ed ha concluso in scioltezza, trascinandosi, sebbene a qualche lunghezza di margine, Gale Force Ten (Oasis Dream) che ha preso il secondo allo stesso Trading. O’Brien ha indicato come obiettivi il Derby G1 ma che potrebbe anche andare ad Ascot per le St James’s Palace Stakes G1 sul miglio. Magician, fa parte della famiglia femminile del campione e stallone Henrythenavigator (Kingmambo). Il video delle IRISH 2000 GUINEAS QUI
Nel resto del convegno irlandese, da segnalare la seconda vittoria nelle Greenlands Stakes G3 del vegliardo Hitchens (Acclamation), otto anni, che ha battuto Reply (Oasis Dream). Il Maestro Sir Henry Cecil ha colpito in Irlanda grazie a Chigun (Oasis Dream) nelle Abu Dhabi Stakes G3, finita davanti a La Collina (Strategic Prince) e Lily’s Angel (Dark Angel). Da segnalare anche un handicap al Curragh da €30,000 nel quale a vincere è stata una vecchia conoscenza italiana. Fiesolana (Aussie Rules), che ha cominciato la carriera per la Millennium ed Armando Renzoni a Capannelle, poi successivamente era andata in Francia per Simone Brogi e Rouget, mentre successivamente è stata acquistata per €35,000, ed ora è allenata da Willy McCreery in Irlanda. 
In Inghilterra, ad Haydock, ancora un vecchione sugli scudi. Kingsgate Native (Mujadil), (nella foto sotto) ad otto anni e la voglia di non smette di stupire, ha vinto le Temple Stakes G2 di nuovo dopo l'affermazione nel 2010 per Sir Michael Stoute, Ryan Moore in sella, battendo Equiano, ora stallone. Stavolta, con un trascorso fallimentare da stallone, ha vinto per Robert Cowell e Shane Kelly. Battuti sul palo Swiss Spirit (Invincible Spirit) ed il tre anni Reckless Abandon (Exchange Rate) che è andato vicino al colpo grosso contro gli anziani. Reckless è stato acquistato dal Darley per quando finirà la carriera agonistica, nell'autunno scorso. Il video delle TEMPLE STAKES QUI

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui