STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 26 maggio 2013

San Siro: Charity Line domina le #Oaks d'Italia. Battute Dancer Destination e Whippy Cream, festa per Fabio Branca (1000 vittorie). Nel Vittadini ex Turati arrivo incredibile, vince Principe Adepto all'ultimo tempo di galoppo. Coraggio Libano, terzo Douce Vie

Charity Line trionfa nelle Oaks.
Foto soggetta a Copyright (Candi)
One-horse-show! A San Siro, Charity Line (Manduro) ha dimostrato che famiglia non mente un anno dopo la vittoria di sua sorella Cherry Collect (Oratorio) (questa venduta in Giappone lo scorso autunno) e mostrato tutta la sua classe nell'edizione 2013 delle Oaks D'Italia G2 di San Siro grazie ad un cambio di marcia devastante che lasciato a qualche lunghezza di margine la prima delle battute Dancer Destination (Dubai Destination) e al terzo la inglese di Marco Botti Whippy Cream (Dansili). Fabio Branca in sella, che non poteva non festeggiare meglio di così le 1000 vittorie in carriera ottenute in Italia (con le esperienze inglesi salgono intorno alle 1010), ha montato con freddezza glaciale la sua. Dopo una prima parte del percorso gestito dalle retrovie, a metà curva ha preso la schiena di Collusiva (Shamardal) fino in curva e quando la portacolori della Locsot si è allargata, Charity Line ha trovato tra se ed il traguardo una autostrada. Pane per i suoi denti e le suoi doti di gran cavalla dalla progressione lunghissima. Fabio l'ha lanciata come una palla da bowling verso la strada per il traguardo. Strike! La saura è piombata come un falco sui primi in poche folate e ai duecento finali, quando cioè Branca ha spostato la frusta dall'altra parte, Charity ha spazzato via le avversarie come birilli cambiando di nuovo marcia largheggiando a piacimento. Alla fine, saranno 4 e mezzo le lunghezze nei confronti della seconda e tempo finale di 2.21.8 su tempo ritenuto pesante, anche se alla fine sembrava morbido. Poco importa, Charity Line, completamente diversa nelle attitudini rispetto alla sorella che era dotata di maggiore scatto, ha scolpito a caratteri cubitali il suo nome nel palmares di una corsa che si può definire il Derby rosa, come la Gazzetta dello Sport che sponsorizzava l'evento in una giornata condita di belle presenze all'ippodromo ed una copertura mediatica anche su Sky Sport 24, che ha trasmesso la corsa in diretta con cronaca affidata a Antonio Raimondi, stimato fratello di Franco Raimondi. Quarta è finita Licia con Andrea Atzeni in sella, poi nell'ordine Mangiapregaama, Claire Song, Air Mail, Collusiva, Road Tosky, Fulgetta, Night Of Light. Il video delle OAKS D'ITALIA e di tutte le corse di MILANO QUI.
Charity Line, pagata €70,000 da yearling alle selezionate ITS, è il quarto prodotto di Holy Moon (Hernando), vincitrice di Listed. Adesso ha uno yearling femmina da Rock Of Gibraltar (Danehill), dunque come Oratorio (Danehill), padre di Cherry Collect di cui si ripete l'incrocio.
Nell'altro momento più alto del pomeriggio, il Vittadini G2 ex Turati ha premiato lo spunto risolutivo di Principe Adepto (Dubawi), homebred della Nuova Sbarra, che con il paraocchi per la prima volta, impegnandosi stavolta, ha risolto nelle battute finali battendo un coraggiosissimo Libano (Indian Ridge) con Malossol (Rahy) finalmente ai suoi livelli che ci ha provato dall'interno, ma finito solo 4°, mentre dall'esterno Douce Vie (Desert Prince) è arrivato terzo. Vale la pena ribadire come Libano sia rientrato addirittura agli attacchi di Malossol respingendolo e rimanendo a stretto contatto con il vincitore, montato con perizia e sagacia tattica da Mario Esposito al secondo Vittadini di fila, un anno dopo Vedelago.
Intanto EASYHORSES (http://www.easyhorses.it) pubblicati i RATING di Italia Form delle suddette corse, eccoli in pillole. Le Oaks: 1° 2 CHARITY LINE 56 F.Branca 111,5+; 2° 5 DANCER DESTINATION 56 D.Vargiu 107; 3° 13 WHIPPY CREAM 56 N.Callan 106,5: 4° 7 LICIA 56 A.Atzeni 105; 5° 9 MANGIAPREGAAMA 56 G.Arena 102,5. 
I Rating del VITTADINI QUI: 1° 5 PRINCIPE ADEPTO* 59½ M.Esposito 110; 2° 3 LIBANO 59½ D.Vargiu 110: 3° 1 DOUCE VIE 59½ F.Branca 109,5: 4° 4 MALOSSOL 59½ M.Demuro 107; 5° 7 SUPER TEST 59½ S.Diana 104; 6° 6 REGARDE MOI 59½ G.Bietolini 99

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui