STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 29 maggio 2013

Fahad Al #Thani compra: Prelevato con entusiasmo dai Qatarioti il 50% di Secret Gesture, la favorita delle #Oaks di Epsom.

La Qatar Racing Ltd ha annunciato nei giorni scorsi di aver acquistato il 50% del prospetto di campionessa Secret Gesture (Galileo), la favorita in molti "books" per le Oaks. La figlia di Galileo, allevata e di proprietà (ora per la metà) dal Newsells Park Stud, rimarrà in allenamento da Ralph Beckett, che le Oaks le vinse qualche anno fa con Look Here (Hernando). Insomma, ancora petroldollari Qatarioti pompati nelle casse dell'ippica dalla famiglia Al Thani. Nella fattispecie il compratore stavolta è Sheikh Fahad Al Thani, il proprietario di Just The Judge (Lawman) che qualche giorno fa ha vinto le 1000 Ghinee irlandesi. Ecco le parole di David Redvers, manager della Qatar Racing: "Abbiamo seguito la puledra per qualche tempo e la scorsa settimana dopo aver visto la sua vittoria a Lingfield nel trial per le Oaks (lo stesso usato da Whippy Cream ndr) abbiamo contattato la famiglia Jacobs e siamo stati molto fortunati ad essere entrati in società al cinquanta percento. La figlia di Galileo vestirà i nostri colori per il resto della sua carriera e speriamo che resti in allenamento fino alla fine della sua carriera, dopo di che tornerà a Newsells in partnership con il Qatar Racing & Bloodstock per la carriera di fattrice".

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui