STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 29 maggio 2013

Ritratti: #Joyeuse, una sorellina di #Frankel, ha vinto facilmente al debutto a Lingfield sui 1200 metri. Ecco il video della corsa

Sottoposta ad una attenzione incredibile, ed oggetto di incoraggianti reports prima del debutto, la due anni Joyeuse (Oasis Dream) ha debuttato con una vittoria di margine (3 lunghezze e mezzo) ben supportata al betting a 10/11. Joyeuse non è stata una debuttante qualunque, è infatti nata (il 10 Aprile 2011) da Oasis Dream (Green Desert) e Kind (Danehill) il 10 Aprile 2011, dunque è mezza sorella del campione Frankel (Galileo) e dunque sotto i riflettori molto più di tanti altri cavalli che debuttano con una vittoria. Si sa, i paragoni sono un pò come colpi di pistola; a volte vanno a segno ed a volte no, però intanto è cronaca e ne teniamo conto. Joyeuse è andata bene, nel senso che ha fatto tutto quello che doveva fare. In una maiden sui 1200 metri (d'altro canto, Oasis Dream apporta più speed che Galileo) è entrata nelle gabbie, è partita, ha atteso sulle prime posizioni, ma quando Tom Queally l'ha chiamata a maggiore impegno ci ha messo un pò per mettersi sulle gambe, ma quando l'han fatto in poche battute ha disposto di coetanee che non sembrano fulmini di guerra e lei, anche per modo di correre oltre che fisicamente, più che Frankel assomiglia all'altro fratello, quello scemo, Noble Mission per la pigrizia mostrata al momento dell'impegno. Su terreno soffice, ha completato i 1200 in 1m 14.22s (slow by 4.62s), ha battuto Dancealot (Lawman) e Pieman's Girl  (Henrythenavigator), due che non sembrano godano di aspettative incredibili ma siamo pronti a ricrederci.  Non vogliamo apparire per forza disfattisti ma per ora lei è solo "Lil's sis" e non ci spertichiamo in paragoni audaci; Sappiamo solo che Joyeuse era pronta per correre, il resto verrà da se. Ne ha parlato bene Teddy Grimthorpe, manager Juddmonte di Khalid Abdullah: "Any winning filly is nice, but that was great", rimandando l'appuntamento con un giudizio più efficace magari ad Ascot per le Albany Stakes G3, ma tutto dipenderà come ne sarà uscita dalla corsa e come la vedrà il Maestro Sir Henry Cecil. Ma fatevi voi stessi una idea, e poi riportatela qui sotto: ECCO IL VIDEO DELLA MAIDEN DI JOYEUSE QUI.
BetVictor non ha perso tempo ed installato Joyeuse per le 1000 Ghinee G1 del 2014 a 25-1.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui