STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 30 luglio 2013

#Goodwood day 1: Brown Sugar di spunto nelle #Molecomb Stakes, #Garswood di forza nelle Lennox Stakes.

Glorious Goodwood cominciato all'insegna delle condizioni atmosferiche avverse. Sotto una pioggia battente prima del convegno, l'ippodromo del West Sussex ha ospitato nella prima giornata le Molecomb Stakes G3 per i puledri e le Lennox Stakes G3 sui 1400 metri. La prova per i puledri sui 1000 metri è stata vinta dall'Hannon Brown Sugar (Tamayuz) con pat Dobbs in sella, che ha battuto l'altro atteso di Hannon, con qualche attenuante del percorso fatto, quell'Anticipated (Whipper) finito quinto recentemente nel Papin G2 vinto da Vorda su Omaticaya. Linea confermatissima, perchè terzo è arrivato Ambiance (Camacho) che nel Papin era sesto. Tempo finale di 59.30s (slow by 2.30s). Ah, il vincitore è di proprietà di William De La Warr, uomo istituzionale molto importante dell'ippica inglese, alla prima vittoria in Pattern. Il video delle MOLECOMB STAKES QUI.
Archiviate la Molecomb, abbiamo vissuto una discreta edizione delle Lennox Stakes G2 sui 1400 metri. Ha vinto Garswood (Dutch Art) che ha dato seguito al quarto posto nelle Jersey G3 di Ascot, sempre sui 1400, pesantemente appoggiato da quanto è cominciata a scendere un pò di pioggia su Goodwood, e a maggior ragione dopo che è stato ritirato, causa terreno troppo soffice, Aljamaaheer (Dubawi) da parte di Roger Varian. In sella a Garswood, a bomba dall'esterno, c'era un Ryan Moore in stato di grazia che ha beffato Caspar Netscher (Dutch Art, ancora) sul quale Shane Kelly è stato delicato visto che il cavallo rientrava da Settembre dopo un inverno passato a cercare di coprire cavalle...invano. Dunque fallito l'esperimento in razza, è tornato bene o male sui suoi livelli agonistici.Terzo Boom And Bust (Footstepsinthesand) a sorpresa, deludente Krypton Factor (Kyllachy) anche con Kieren, e tempo finale di 1m 27.30s (slow by 3.00s). Il video delle LENNOX STAKES QUI.
In apertura conferma della forma Richard Hughes/Richard Hannon con Viewpoint, ma il vero colpo lo ha fatto Harris Tweed (Hernando) nelle Summer Stakes sui 2800 metri. Andato in avanti, si è reso intangibile vincendo di sei su Camborne, Suraj ed un discutibile Hughes su Duke Of Clarence (Verglas), da rivedere. Il video delle SUMMER STAKES QUI. Una maiden sui 1200 metri è stata vinta da Brazos (Clodovil) per Saed Manana e Clive Brittain, con la 100° vittoria nel Glorious Goodwood per Ryan Moore. In chiusura Paolo Sirigu vicino alla sua seconda vittoria dell'esperienza inglese su Six Wives, seconda nel mega handicap di chiusura. Nelle foto: sopra Brown Sugar, sotto Garswood dall'esterno nelle Lennox.
Il Glorious Goodwood procederà domani con il "titanic clash" nelle Sussex Stakes G1 tra Toronado (High Chaparral) e Dawn Approach (New Approach) con quest'ultimo in vantaggio 2 a 0 nel confronto tra le 2000 Ghinee e le St James Palace's con recriminazioni, tra i due si può inserire il vecchio Declaration Of War (War Front). Oltre alle Sussex anche le Neptune Investment Management Gordon Stakes G3 e poi le Vintage Stakes G2. Il 1° Agosto ci sono le Richmond Stakes G2 ancora per i puledri, l'attesa Goodwood Cup G2 e poi le Lillie Langtry Stakes G3. Venerdì 2 Agosto in programma le King George Stakes G2, ma quelle sui 1000 metri, poi un Heritage Handicap e le Thoroughbred Stakes G3 insieme alle Glorious Stakes G3. Sabato 3 Agosto, chiusura in grande stile con Nassau Stakes G1 e tradizionale Stewards' Cup, altro handicappone terrificante. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui