STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 7 settembre 2016

Roma: Priore Philip, rientro con vittoria dopo 16 mesi. Il campione italiano 2014 ha fornito una convincente prestazione

È tornato. Decidete voi se mettere o no il punto interrogativo dopo l'affermazione. Intanto, Priore Philip (Dane Friendly), (foto Domenico Savi) rigenerato da una stagione "sabbatica" in Francia, è apparso certamente rigenerato nei modi e nella testa, vincendo al rientro la condizionata sui 1600 metri in pista piccola dopo 16 lunghi mesi di digiuno che sono sembrati una eternità per il cavallo copertina della stagione 2014. Il 5 anni, dopo il lungo buio a 4 anni, era stato castrato prima della carriera francese che aveva portato al massimo un quarto posto in condizionata di provincia a Montluçon - Néris-les-Bains (dove si partiva senza gabbie...) in Maggio mentre al ritorno in quel di Cenaia è tornato ad esprimersi con una vittoria convincente. 
Con in sella Fabio Branca, 2 su 2 in coppia con Priore, è partito come al solito svelto tirando un pò nella prima parte, ma quando il jockey di Dorgali ha assestato la manovra in avanti, il sauro ha docilmente restituito appoggio prendendo lunghezze senza strafare, fino alla dirittura dove ha fatto la volata di 600 metri accelerando progressivamente finendo in 33,00 il parziale, incoraggiante, con un tempo finale di 1m 38,6s che riflette di fatto l'andatura. A 4 lunghezze la femmina in formissima Musa D’Oriente (Nayef), che non fa linea per i gran premi (cavalla da HP buonissimi) ma comunque da un riferimento per il prossimo futuro. Fabio Branca è apparso soddisfatto: "Mi hanno lasciato un pò troppo vantaggio da gestire.. sebbene fosse un incognita Priore, è comunque un cavallo di categoria. Ho fatto il canter fino in dirittura e poi solo una volata di 600 metri. A me è piaciuto molto, comunque". IL VIDEO DELLA VITTORIA QUI.
Priore, divenuto un 120 di rating dopo la vittoria del Premio Roma G1, vinse al rientro nel 2015 ma poi in 5 corse fece tutti np. Dopo il quarto in Maggio, ecco il ritorno raccontato in Settembre. Era alla 13° vittoria in 21 uscite. Non si conoscono aal momento gli obiettivi in quanto era importante intanto rivederlo all'opera, poi si deciderà il da farsi. Non è iscritto nel Di Capua G1, farà magari un'altra corsa per capire se è stato totalmente recuperato ma un obiettivo suggestivo potrebbe essere quello del Ribot G3, intitolato a Lollo Luciani che il Priore lo ha appunto creato, che chiuderebbe un magnifico cerchio.
La mamma di Priore è Lan Force (Blu Air Force), che ha prodotto anche il buon Final Reckoning (Dark Angel), duplice vincitore in Inghilterra per Godolphin, ed ha uno yearling da Teofilo (Galileo) acquistato privatamente dalla Scuderia Incolinx. La fattrice, ora 10 anni, è gravida di Invincible Spirit.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui