STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 5 settembre 2016

Weekend italiano: Le tedesche Calantha e Rainbow Royal dominano San Siro. A Roma sorpresa Bridge nel Divino Amore. Il resto del fine settimana con gli scintillanti debutti dei Bottiani

Tranne che nel calcio, dai tedeschi ippicamente le buschiamo quasi sempre ultimamente. Basta che venga uno normale a fare un raid tra San Siro e Capannelle, e le prendiamo. Domenica a San Siro, nella prima domenica della riapertura dopo il "vernissage" serale di sabato, c'erano 2 Listed vinte da Andreas Wohler. Nel Bessero ad emergere è stata la 3 anni grigia Calantha (Literato), che ha pressato da lontano Loritania (Teofilo) sotto la gestione di Jozef Bojko ed è andata in lunga progressione per allontanarsi progressivamente dalla compagnia, e spezzando le velleità dell'altra grigia Lorenzetta (Mastercraftsman), l'unica a provare a dare un severo attacco alla vincitrice. Male l'altra grigia, Conselice (Showcasing), la vincitrice del Regina Elena G3 che ha fallito il rientro terminando nelle retrovie. IL VIDEO QUI. IL RISULTATO QUI.
Calantha è francese di allevamento e li ha cominciato la carriera, piazzandosi spesso (5 volte su 7) a livello di buone condizionate francesi, senza mai vincere però. La prima vittoria in carriera a metà Agosto a Berlino in una maiden di scarsa entità, dopo un altro secondo posto in Listed in Germania, prima del summit di San Siro dove praticamente ha accresciuto notevolmente il suo valore. Calanta è figlia di Caucasienne (Galileo), già madre del buonissimo 3 anni tedesco Chopin (Santiago) che vinse il Dr Busch Memorial G3 come trial per il Derby, e poi andò ad Epsom senza figurare per i colori della Qatar Racing, per i quali arrivò quarto nelle Lockinge G1, smarrendosi poi definitivamente nelle corse successive. 
Andreas Wohler ha successivamente anche l'Eupili Lr sui 1200 con la 2 anni Rainbow Royal (Paco Boy), autrice di un buonissimo debutto ad Hoppegarten il 14 Agosto al debutto. Ha seguito la scia delle prime con Elusive Queen (Shaweel) velocissima sin dal via, e poi l'ha infilata nelle battute finali trascinandosi per il secondo Sopran Verne (Approve). Rainbow Royal ha stoppato il tempo in 1m, 10s, un secondo in più circa di Zan O’Bowney (Blu Air Force) che ha vinto la condizionata per anziani su tracciato e distanza. IL VIDEO QUI. IL RISULTATO QUI.
A Roma, sempre i 2 anni protagonisti ma non c'erano tedeschi. A sorpresa (21/1) il Divino Amore Lr lo ha vinto Bridge Royal Game (Royal Applause) (nella foto Domenico Savi) che ha percorso i 1000 metri in 57,3 partendo forte e respingendo il favoritissimo Penalty (Mujahid), sotto la spinta di Germano Marcelli che ha regalato la prima vittoria in Stakes alla Scuderia Ponte di Pietra, quarta vittoria in 7 uscite, dando la prima gioia di livello al giovane Pierpaolo Sbariggia. Bridge Royal Game, che ha fatto l'estate tra Napoli e Grosseto non demeritando, è apparsa prontissima rivelandosi alla grande. Terzo per la cronaca Triticum Vulgare (Frozen Power). Acquistata per €11,500 alle Tattersalls Ireland September Sale, Bridge è sorella piena di Sound Target che ha vinto in Giappone. IL VIDEO QUI. IL RISULTATO QUI.
Da sottolineare che a parte la defaillance nel Divino Amore, nell'Eupili e nel Bessero, i Botti sono partiti con il botto tra Milano e Roma. Sabato sera abbiamo visto uno sfavillante L’Incredibile (Exceed And Excel) vincere la sua maiden in 1m 10s con 7 lunghezze di margine. Portacolori della Bezzera, era stato presentato alle Selezionate SGA non raggiungendo la riserva a €48,000 e rimanendo in casa Blueberry. Si tratta del terzo prodotto e primo vincitore per la fattrice L’Indiscreta (Desert Prince), vincitrice di Pandolfi Lr a 2 anni e Premio Carlo Chiesa G3 a 4 anni. Alle prossime aste del 16 Settembre c'è un suo fratello da Sepoy (Elusive Quality) che si chiama L’Intoccabile, ed è il numero 2 in Catalogo. IL VIDEO QUI.
Ma per la famiglia Bezzera è stato un weekend da ricordare: Sempre a Milano in una debuttanti ha vinto domenica L’Intrigante (Aqlaam) che non ha lasciato scampo ai rivali, nemmeno per Into The Lane (Excelebration), mezza sorella di Sound Of Freedom (Duke Of Marmalade), arrivata terza. La vincitrice è strettamente correlata con L'Incredibile, perchè la mamma L’Imprevista (Observatory) è di fatto sua mezza sorella. L’Imprevista ha uno yearling da Helmet (Exceed And Excel), come Lotto 1 delle SGA Select Sale. A Roma invece a vincere per dispersione è stata Aria Di Qualita (Dutch Art)  che ha battuto di quanto ha voluto Casanita (Casamento), quarta di Mantovani Lr, con Fabio Branca che le ha chiesto il minimo sforzo. Terzo prodotto e primo vincitore per la fattrice Aria Di Festa (Orpen), vincitrice di Torricola, piazzata di Elena G3  e Prix de Sandringham G2. IL VIDEO QUI.
Fatto tutto in casa Botti invece Amyntas (Desert Prince), quasi omonimo di quel Amynthas (Tissot) che 50 anni fa regalò la prima vittoria al giovane Alduino Botti da fantino nel Gran Criterium G1. Il maschio ha vinto di una dirittura (8 lunghezze) con un riscontro cronometrico importante in 1:38.7, circa 6 secondi più veloce delle femmine. Amyntas è allevato e di proprietà di Stefano e prodotto della fattrice dalle uova d'oro Aury Touch (Pounced) che ha già prodotto i buoni Screaming Eagle (Ramonti) ed Aury Touch (Pounced). Amyntas verrà buono per le corse di selezione dei 2 anni in Italia. IL VIDEO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui