STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 16 aprile 2018

Europa, a tutto trials: A Roma Fa Ul Sciur verso il Parioli, in Irlanda Gustav Klimt rientro ok. In Francia Wootton 3 su 3

Il weekend appena vissuto è stato molto intenso. Facciamo una bella carrellata per fare il punto della situazione, soprattutto in chiave 3 anni tra Irlanda ed Europa, e dunque come siamo messi giunti a metà Aprile. 
Partiamo però dall'Italia solo per dire che la serie di trials o i casting per il Parioli si sono conclusi domenica con Fa Ul Sciur (Farhh) che è rientrato vincendo la sua condizionata, battendo gli anziani in all weather pur ricevendo chili ma stendendosi bene (per quanto la pista potesse essere un pò meno agile dell'erba), e manifestando in effetti quella necessità di mettere fuori la testa prima di una corsa importante. Fa Ul Sciur, che non correva da Settembre, si è tolto di dosso un pò di ruggine vincendo la sua 4° corsa in 5 uscite (ha perso solo da Met Spectrum), e con Antonio Fresu che gli ha dato una bella sfrizionata per aprire i polmoni. Le prossime 2 settimane saranno importanti per prendere coscienza del ruolo da favorito. Nei prossimi giorni faremo il punto della situazione sui 3 anni in Italia. IL VIDEO QUI.
IRLANDA: Ma il weekend era cominciato sabato in Irlanda con le Ballylinch Stud 2,000 Guineas Trial Stakes (Listed Race) sui 7 furlongs vinte dal co-favorito delle 2000 Ghinee Gustav Klimt (Galileo) che ha battuto, nella fase finale, Imaging (Oasis Dream) per Juddmonte ed il training di Dermot Weld. Gustav, che risolse le Superlative di Newmarket G2 con un cambio di marcia devastante, è rientrato dunque bene e le prossime settimane saranno quelle della verità per capire se ha fatto o no il passaggio d'età, essendo un pò piccolo di taglia. Pare abbia messo comunque bei punti di forza. La particolarità del pedigree di Gustav Klimt è rappresentata dalla famiglia femminile: La mamma è Massarra (Danehill), che tramite la mamma Rafha (Kris) è sorella dei champion sire Invincible Spirit (Green Desert) e di Kodiac (Danehill). Dunque, un cavallo già stallone che potrà acquisire ancora di più dalla consacrazione nelle Classiche. Attendiamo la risposta di Saxon Warrior, che pare rientrerà solo nella Classica di Newmarket direttamente. IL VIDEO QUI.
La prova analoga per femmine, il Ballylinch Stud 'Priory Belle' 1,000 Guineas Trial Stakes G3, è stato vinto invece da Who's Steph (Zoffany) per i colori di Sean Jones, con Colin Keane in sella. La categoria va tutta valutata, sta di fatto che la vincitrice era a 10/1 mentre la favorita di O'Brien, I Can Fly (Fastnet Rock) è giunta terza mentre seconda Yulong Gold Fairy (Mount Nelson). La vincitrice aveva debuttato a Settembre con un np ma poi aveva vinto la sua maiden in Ottobre in bello stile. Rientrata dopo quasi 200 giorni, si è subito distinta nel trial. Serve però una conferma perchè non iscritta alle 1000 Ghinee. IL VIDEO QUI.
Nelle P.W. McGrath Memorial Ballysax Stakes (Group 3), una corsa dalla quale sono partiti tanti vincitori di Derby per Aidan O'Brien, a vincere è stato Nelson (Frankel) con Donnacha O'Brien che ha risolto una corsa molto tattica, finendo molto lentamente, con al secondo Delano Roosevelt (Galileo) mentre il favorito The Pentagon (Galileo) solo terzo. Per capire la portata di un lavoro pubblico, forse ancora con meno utilità per condizionare la forma, è stato il tempo al di sopra di oltre 24 secondi rispetto allo standard. Da rivedere tutti, ma Padre Aidan sa quello che fa. IL VIDEO QUI.
FRANCIA: A Longchamp si sono disputati i trials classici: Partiamo dal Prix de Fontainebleau G3 sul miglio, con la terza vittoria da imbattuto per Wootton (Wootton Basset) che è riuscito a resistere all'affondo di Olmedo (Declaration of War) con Cristian Demuro che ha deciso di andare di dentro per ingaggiare il duello con Barzalona, riuscito ad emergere e salvare l'imbattibilità. Vedremo se nelle Poule i 2 saranno più divisi dalla forma. Sta di fatto che Wootton, pur presentandosi come interessantissimo la scorsa stagione, aveva saltato tutti gli appuntamenti più importanti dei 2 anni per concentrarsi su una crescita mentale più che fisica. Ne vedremo delle belle. IL VIDEO QUI.
Nel Prix de la Grotte G3 maggiore incertezza ma ancora i blues a segno con Musis Amica (Dawn Approach) per Andre Fabre, ora imbattuta in 2 uscite, che ha lasciato ad una lunghezza e mezza Sea Prose (Lope De Vega) mentre la favorita Wind Chimes (Mastercraftsman), Fabre ancora per Coolmore, è solo quinta. IL VIDEO QUI.
Nel Noailles G3 in ottica Derby francese a vincere è stato il Jean Claude Rouget Pharrel (Manduro) che ha tenuto una testa sull'interessante Alhadab (Camelot) con il favorito Flag Of Honour (Galileo), per il Coolmore, solo terzo. Ma è chiaro che con molti rientri non è sempre facile vincere subito. Pharrel, vincitore di 2 corse in 4 uscite, è di proprietà di Sarl Ecurie J L Tepper ed è stato pagato €15,000 alle aste di Arqana dal suo allenatore. IL VIDEO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui