STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 24 aprile 2018

Roma: Verso Parioli, Regina Elena, Botticelli e Carlo Chiesa, ecco le anticipazioni sponsorizzate Centro Equino Arcadia

Ci stiamo sempre più avvicinando agli eventi clou della domenica delle Capannelle e visto che siamo ad inizio settimana facciamo un bel punto della situazione in una news sponsorizzata dal Centro Equino Arcadia che ospita lo stallone Luck Of The Kitten (Kitten's Joy), sangue americano a disposizione per gli allevatori italiani molto ricercato e richiesto e finalmente disponibile. Maggiori informazioni cliccando su questo LINK.
Parliamo di domenica a Roma Capannelle che ospiterà il Premio Parioli, il Premio Regina Elena, il Premio Botticelli ed il Premio Carlo Chiesa, in un pomeriggio dove sono previste 9 corse in programma con inserimenti anche di corse per i Purosangue Arabi sponsorizzate dagli Emirati Arabi Uniti. Si comincia intorno alle 14 e si finisce intorno alle 19, con 5 ore di passione da vivere intensamente presso l'ippodromo capitolino e la presenza anche di Jacopo D'Elia nella veste di cerimoniere ed intervistatore al tondino dei vari partecipanti.
PREMIO PARIOLI 2018: Cominciamo a parlare di Parioli, le 2000 Ghinee italiane, partendo dal presupposto che dall'Italia saranno soprattutto cavalli provenienti da Cenaia a nobilitare la corsa. Dall'estero sono previste, ma non ancora al 100%, le presenze di un tedesco ed un irlandese. Cristian Demuro non ci sarà perchè impegnato in G1 ad Hong Kong, mentre Frankie Dettori sarà a Longchamp per correre il Ganay in sella a Cracksman.
Dalla Germania è pronto a scendere Kabir (Lord Of England) che dopo un debutto in Settembre ha concluso il 2017 con una vittoria a Monaco al quarto tentativo dopo 3 piazzamenti, ed è rientrato vincendo a Dortmund in sabbia nel  Preis vom Restaurant Hufeisen sui 1800 metri in bello stile con 10 lunghezze di margine sul secondo. IL VIDEO DELLA VITTORIA QUI. Il portacolori della Darius Racing, che corre in avanti, avrà in sella Jozef Bojko. LA SCHEDA QUI.
Dall'Irlanda è è prevista la presenza di Burgundy Boy (Red Jazz), un grigio, portacolori di Zhang Yuesheng che lo ha acquistato da Joanne Lavery in inverno. Dopo aver vinto la sua maiden al terzo tentativo a Roscommon in Luglio guadagnandosi un tentativo nelle Tyros Stakes G3 con un quarto alle spalle di The Pentagon, forse la sua migliore prestazione della carriera sinora. IL VIDEO QUI. Poi è rientrato ad Ottobre con un quarto nelle Eyrefield G3 di Leopardstown prendendo un 93 di OR, confermato nel rientro di Aprile con un 4° posto su 4 nelle Ballysax G3 (trial irlandese per il Derby molto considerato) vinte dallo stimato Nelson, finendo ancora vicino a The Pentagon ma su terreno veramente pesantissimo. IL VIDEO QUI.
Dalla Francia c'era l'idea venisse Andrea Marcialis con Leonio (Myboycharlie) ma il portacolori della Genets ha preferito correre 3 giorni fa a Fontainebleau Prix de Fontaineroux, una Classe 1 molto ricca, sui 1200 metri, finendo secondo di Arecibo pur rendendo chili a tutti. Alla fine neanche Sestilio Jet ci sarà, perchè rimarrà sul tema della velocità e punterà ad un gruppo in pista dritta in Francia. Detto questo, tutti Botti o quasi!
Andando per scuderie: La Blueberry avrà 2 candidati in Met Spectrum (Helmet), il probabile favorito, al cui appoggio ci sarà Maschio Italiano (Bated Breath). Carlo Fiocchi sarà in sella al primo, presumibilmente. La Rencati ha dato il via libera alla partecipazione di Fa Ul Sciur (Farhh) dopo il rientro vittorioso con gli anziani, un pò in controtendenza con i canoni soliti ma per motivi già espressi di tempistiche accorciate della preparazione. Probabilmente avrà in sella Antonio Fresu. La Effevi ha tre pedine: Sicuro della presenza Wait Forever (Camelot), correrà un altro tra Beautiful Vintage (Zebedee) e Checkmark (Lope De Vega), con più chance del primo dei 2. Da capire Dario Vargiu chi sceglierà. Stefano Botti getterà nella mischia anche Sir Vales (Vale Of York). Endo Botti si inserisce con Whenindoubtsmile (Red Jazz), piazzato del Daumier. Da Milano arrivano conferme sulla presenza di Sopran Roccia (Red Rocks) che però potrebbe anche optare per il Botticelli, trial per il Derby, nella stessa giornata. Da Roma forse verranno inseriti, ma a sorpresa, Halo's Power (Power) e Undisclosed Desire con quest'ultimo che potrebbe anche optare per il Botticelli stesso.
PREMIO REGINA ELENA: Nel Regina Elena G3 sembra tutto abbastanza chiaro ed un campo di partenti rispetto al Parioli, più disomogeneo nelle partecipazioni.
Partiamo con gli stranieri. Henk Grewe non ha ancora deciso ma è probabile la partecipazione di Malakeh (Harbour Watch), altra portacolori della Darius Racing, che ha un profilo abbastanza fumoso. Ha all'attivo un secondo posto al debutto in Aprile a Colonia, nelle Daniele Porcu-Erinnerungsrennen sui 1400 metri. SCHEDA QUI.
Dermot Weld ha lasciato dentro anche Yulong Gold Fairy (Mount Nelson) per i colori di Zhang Yuesheng come per il maschio. Ha vinto al terzo tentativo in Agosto, poi è rientrata ad Ottobre vincendo a Naas una bella corsa per 6 lunghezze contro 16 avversarie ed è rientrata a Leopardstown nel Ballylinch Stud "Priory Belle" 1,000 Guineas Trial Stakes alle spalle di Who's Steph, della quale abbiamo parlato qualche giorno fa, acquisendo un 102 di RPR. IL VIDEO QUI DAL MINUTO 2,48. LA SCHEDA QUI.
Le italiane: Stefano Botti ha manifestato l'intenzione di correre con Sweet Gentle Kiss (Henrythenavigator), che si è trascinata La Base (Arcano) nel Torricola. Entrambe saranno sicure della presenza. Poi ci sarà Dancer Cross (Cape Cross) per la Blueberry e forse Lorenda (Lope De Vega) per la Effevi.
Da Roma ci proveranno Charline Royale (Zebedee) per i colori della Colle Papa, Tata Pila (Canford Cliffs) con Tore Basile in sella per Fabrizio Alessandrucci, e Red Impact (Paco Boy) per il team Guerrieri-Cascione. Da Milano possibile l'ingresso, ad una settimana, di Lapulced'acqua (Epaulette), vincitrice in maiden domenica scorsa al terzo tentativo, e sicuramente Key Master (Mastercraftsman) per Raffaele Biondi. Niccolò Simondi tenterà l'inserimento con Temple Church (Intikhab), ancora maiden ma piazzata di Seregno, mentre dalla Francia dovrebbe arrivare anche Stella Di Camelot (Camelot) dallo yard di Gianluca Bietolini.
PREMIO BOTTICELLI: Il trial per il Derby, sui 2100 metri, servito negli ultimi anni a gente come Biz The Nurse e Goldstream, sarà soprattutto un trial per i cavalli di Cenaia, e saranno ben 5 quelli che proveranno l'ultimo assalto al Derby dopo il Filiberto di domenica scorsa a Milano. Si rivedrà all'opera Solvang (Nathaniel) per il quale è stato ingaggiato Andrea Atzeni. Dentro anche il Rencati Sotsura (Casamento), stimato e vincitore al debutto del Gardenghi, Henry Mouth (Henrythenavigator), poi Roquero (Red Rocks) e Cat Delle Rose (Red Rocks).
CARLO CHIESA: Una decina anche nel Carlo Chiesa sui 1200 metri per femmine anziane, dove ci sarà la calda favorita My Lea (Dandy Man) per Vincenzo Fazio. Dall'estero data per scontata la partecipazione di Yori (Kodiac), piazzata di condizionata in Francia, allenata da Pavel Vovcenko per i colori di Karl-Heinz Schultze. Di dovrebbe provare ancora Musa D'Oriente (Nayef), mentre ancora abbastanza nebuloso il potenziale campo dei partecipanti nel quale dovrebbe partecipare anche Atiam, Zena Lady, Elusive Queen, The Sing Song, Fast Dreams etc.. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui