STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 26 marzo 2016

Meydan, gli sprint: #Buffering di gran carattere nell'Al Quoz sui 1000. Nel Golden Shaheen emerge #Muarrab su X Y Jet

AL QUOZ SPRINT G1: Che bisogna fare per campare! Se non fosse stato castrone Buffering (Mossman) sarebbe entrato in razza qualche anno fa. Ed invece, mentre Black Caviar lo osserva dal divano in pantofole, il castrone di 8 anni continua a correre. Ma se questi sono i risultati, ben venga! Si perchè l'australiano ha collezionato la sua 14° vittoria in carriera, e la settima vittoria in G1, riportando l'Al Quoz Sprint G1, ad 11/1, sui 1000 metri di Meydan per Robert Heathcote e Damian Browne in sella, con il quale è riuscito subito a prendere la leadership della gara e portarla fino in fondo respingendo il favorito Ertijaal (Oasis Dream) e Peniaphobia (Dandy Man) al terzo. Buffering, che a cavallo del 2011 e 2012 aveva dato duri attacchi alla campionessa Black Caviar in alcune delle prove più difficili sul tema della velocità, aveva rifinito la condizione vincendo ad Ascot e Gold Coast in patria, prima della trasferta a Dubai. Possibile per lui un viaggio ad Ascot in Inghilterra. IL VIDEO DELLA CORSA QUI. Tempo finale 56.34s (fast by 0.66s). IL RISULTATO COMPLETO QUI. Il Lifetime Record di Buffering: 52-20-9-8
DUBAI GOLDEN SHAHEEN G1: Il 7 anni Muarrab (Oasis Dream) ha dimostrato come si mantiene la condizione in più tempo. Centellinato e dosato negli impegni stagionali, il cavallo di Hamdan Al Maktoum montato da Paul Hanagan, ed allenato da M Al Muhairi, è riuscito a domare le velleità dell'americano X Y Jet (Kantharos) il quale ha speso molto nella prima fase, per pagare molto nella fase finale di una corsa sui 1200 metri in dirt. Bellissima la retta comunque tra il cavallo di Jorge Navarro con Emisael Jaramillo a bordo, ed il cavallo arabo capace di ottenere la sua 13° vittoria in carriera, da specialista del dirt. Questa è stata decisamente la migliore tecnicamente e remunerativamente. Terzo la sorpresa Morawij (Exceed And Excel). Quanto a Muarrab, ha cominciato la carriera agli ordini di Ed Dunlop ma da quando è stato trasferito nel Emirati Arabi è migliorato da 80 a 115 di Rating, diventando un esperto del tracciato in dirt e preparando questo "botto" con una sfavillante affermazione nel Mahab Al Shimal G3 nel Super Saturday, vinto con 5 lunghezze di margine. IL VIDEO DELLA CORSA QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui