STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 2 ottobre 2016

Asta dell'Arc de Triomphe di Chantilly. Venduta Toulifaut per €1,9 milioni, movimento di €8,474,000 (+9%)

La tradizionale asta dell'Arc quest'anno si è tenuta a Chantilly, in sostituzione delle care vecchie abitudini che vedevano Longchamp e Saint Cloud protagonisti di questa giornata. I numeri parlano di 43 cavalli offerti di cui 29 venduti per un complessivo fatturato di €8,474,000 (+9%), per una media di €292,207 (+20%) ed il mediano a €135,000 (+12.5%). A realizzare il top price è stata la femmina di 2 anni Toulifaut (Frankel), partente nel Prix Marcel Boussac G1 ed allenata da Jean-Claude Rouget (il quale ha venduto cavalli per i suoi proprietari per €3,427,000), vincitrice di Aumale G3 messa in vendita per risolvere una partnership. La licitazione è stata intensa ed ha visto protagonisti Stephen Hillen, Francoise Dupuis ma soprattutto Emmanuel de Seroux nella Narvick International che ha messo l'ultima parola sulla questione approfittando del mandato di Katsumi Yoshida e spendendo la bellezza di €1,9 milioni per portare la femmina a casa. Si tratta di una figlia di Frankel (Galileo), imbattuta, di una famiglia buonissima. Insomma, tutte le premesse per fare la fattrice d'oro ad Hokkaido. Tanto che era quasi in dubbio la sua presenza nel Boussac, ma visto che è la favorita si attenderà l'esito della corsa per comprenderne poi il futuro. Come detto Toulifaut è prodotto della buonissima Cassydora (Darshaan), vincitrice di G3 e piazzata di G1. 
Altro prezzo alto è stato per Spain Burg (Sageburg), altra 2 anni vincitrice di Gruppo 2, in particolare di Rockfel a Newmarket, allenata da Xavier Thomas Demeaulte. Acquistata dalla Reeves Thoroughbred Racing per €1.5 milioni, per conto appunto di Dean Reeves, proprietario di Mucho Macho Man in America, dove sembra destinata proprio Spain Burg, con obiettivo della Breeders’ Cup Juvenile Fillies Turf G1. Jean-Claude Rouget vede partire dal suo controllo anche il 3 anni Thewayyouwish (Thewayyouare), venduto per una cifra altissima di €625,000. Progressivo, recente vincitore di Listed La Coupe de Marseille e vincitore di Prix Hocquart G2, ha attratto investitori Qatarioti in una battaglia tra Mohammed Al Yaqout e Gérard Larrieu della Chantilly Bloodstock che lavora per Jassim Ghazali risolta proprio da quest'ultimo per conto anche di Khalifa bin Sheail Al Kuwari, che qui comprò Dubday. Thewayyouwish è destinato alle corse buone in Qatar, come il Derby e non solo. Altro acquisto per il Qatar è stata la femmina Mango Tango (Siyouni), quarta nel Prix de Royallieu G2 di sabato pomeriggio, acquistata per €400,000 da Abdulatif Al Emadi. Acquistata per le Oaks locali. 
Un pò d'Italia, come spesso accade. Ibazz (Kyllachy), la 3 anni dei Bazzani, non è stata venduta per €45,000, mentre Gardol City (Elusive City), presentato da Alessandro Botti per l'Ecurie Magenta, è stato venduto a Renato Geiger per €160,000. Bruno Grizzetti ha presentato il 4 anni Azari (Azamour) venduto per €50,000 alla Thomas Malone Bloodstock Agent con destinazione America. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui