STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 18 ottobre 2016

Capannelle: Verso il Lydia Tesio, ecco le anticipazioni e le primeadesioni. Almeno 5 straniere al via contro le nostre..

Domenica a Capannelle va in scena il primo G1 della stagione capitolina, con il Premio Lydia Tesio G1 a reggere il cartello che comprende anche il Premio Ribot G3. Diamo una prima lettura dei rimasti al forfait di lunedì, annunciando già quelle che sono delle conferme dall'estero. Delle 15 rimaste ben 9 sono straniere, di cui 5 hanno già ufficializzato la propria presenza. Si tratta di Blond Me (Tamayuz) per Barbara Keller che ha vinto lo scorso anno con Odeliz e presenta una 107 reduce dalla campagna turca del Topkapi Trophy G2, poi Laganore (Fastnet Rock) per Tony Martin che vale un 109 per la recente e convincente affermazione in Listed, Zghorta Dance (Le Havre) per Jean Claude Rouget, prima di Vantaux G3, settima di Diane G1 e quarta di Psyche G3, Sarandia (Dansili), seconda di Oaks tedesche quinta di G2 e poi facile vincitrice di Listed per Peter Schiergen e Persona Grata (Sir Percy) per Ed Walker.

Ancora non sono arrivate conferme per Meliora (Starspangledbanner), che ha linea con Persona Grata e Wordless in Italia, osserverà il campo partenti fino alla fine, Powder Snow (Dubawi) per Godolphin che ancora non ha dato conferme ma ha fatto forfait con altri mentre con questa no, non si sa ancora nulla per Thank You Bye Bye (Zanzibari) mentre Parvaneh non correrà, anche perchè reduce dall'impegno in Canada a Woodbine del fine settimana appena trascorso. Alle 5 straniere vanno aggiunte le italiane che molto probabilmente saranno Wordless (Rock Of Gibraltar), Valuta Pregiata (Holy Roman Emperor), Sound Of Freedom (Duke Of Marmalade), piazzata lo scorso anno, Plein Air (Manduro) e Durlindana (Mastercraftsman).
Nel Ribot G3 memorial Loreto Luciani, sono in 10 i rimasti e molto probabilmente il campo sarà composto da 8-9 unità. Botti ha dentro ancora Basileus, Clockwinder, Priore Philip, Kyllachy Gala e Time To Choose. La Incolinx ha iscritto ancora Greg Pass mentre il più sicuro ed il probabile favorito è Kaspersky che avrà in sella Umberto Rispoli (forse). Dall'estero 2 rimasti: Shamalgan (Footstepsinthesand), un 9 anni vincitore di Di Capua G1 e secondo di Premio Roma G1, che ha fallito parzialmente l'approccio in razza (tanto che ci sono almeno 3 suoi figli in circolazione) e dunque torna a correre per il training di Artur Resulov dopo la stagione 2016 dove ha ripreso la forma tra Repubblica Ceca, Francia e Slovacchia correndo 6 volte. L'altro straniero è Pabouche (Dubawi) per Henry Alex Pantall, una femmina di 3 anni di Godolphin che rimane su una vittoria in Listed in Germania.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui