STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 22 ottobre 2016

Australia: Una stratosferica #Winx domina ancora il Cox Plate! 13° vittoria consecutiva, 8° a livello di G1. Obiettivo Ascot 2017

Non solo Europa. Con la fine delle corse importanti in Europa, di cui parliamo poco più sotto con il RPT, da vedere nel periodo c'è molta Australia, l'America con le 2 notti di Breeders da Santa Anita e poi il tradizionale Dicembre di Hong Kong. Ma in Australia c'è una campionessa già conclamata che ogni corsa di più sposta sempre maggiormente l'asticella delle proprie abilità illuminando il suo cammino. Lei si chiama Winx (Street Cry), ha 5 anni, è allenata da Chris Waller, di proprietà di una partnership che comprende il Magic Bloodstock Racing, R G Treweeke & Mrs D N Kepitis, e proprio nella mattinata di sabato ha vinto di ben 8 lunghezze con una prestazione fuori dalla norma, tanto da essere definita "unreal", il William Hill Cox Plate G1, dopo quella del 2015, sui 2040 metri in erba, estendendo il proprio record a 13 vittorie consecutive, vincendo una delle corse più attese in Australia dopo la Melbourne Cup! A fare da comparativo della vittoria, è un pò come aver vinto le Champion Stakes G1 sbaragliando la concorrenza e difatti il paragone non è così peregrino se consideriamo che la prestazione è stata valutata alla stregua di quella di Almanzor ad Ascot, quantificabile in un 127. Winx ha battuto da lontano Hartnell (Authorized) per Godolphin Australia, il quale a sua volta è un vincitore di G1 e l'ultima volta ha battuto tale Jameka, trionfatrice qualche giorno fa nella Caulfield Cup G1.
Insomma, come Almanzor che batte Found, vincitrice di Arc. Permetteteci il paragone un pò forzato, ma ci sta. Quarto è arrivato Vadamos (Monsun) per Andre Fabre che ha tentato la trasferta con un cavallo che in Europa è arrivato secondo nel Le Marois G1 di Ribchester, poi secondo nelle QE II dietro a Minding. Tutto torna, insomma. Per la 5 anni sbocciata tardi, era la ottava vittoria a livello di G1. Chris Waller ha dichiarato di vivere un sogno con una cavalla con la quale spera ancora di vincere ancora il Cox Plate il prossimo anno, prima di un raid Europa sulla scorta e la considerazione di cui godeva una come Black Caviar. Sky Bet ha inserito Winx a 5-1 per una sua vittoria al Royal Ascot 2017, dove potrebbe correre le Queen Anne o le Prince Of Wales's Stakes, mentre a 5-2 è quotata la sua replica nel Cox Plate per il terzo anno consecutivo.
IL VIDEO DEL COX PLATE QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI. LA CARRIERA DI WINX QUI.
Intanto in Giappone si sta facendo largo un altro prospetto di campionessa. Lei si chiama Soul Stirring, è una figlia di Frankel (Galileo) e Stacelita (Monsun) e a Tokyo ha ottenuto la sua seconda vittoria consecutiva nelle Ivy Stakes sui 1800 metri in erba battendo i maschi Persian Knight (Harbinger) e Etre Digne (Eishin Sandy). Soul, montata da Christophe Lemaire, allenata da Kazuo Fujisawa e di proprietà della Shadai Race Horse Co. Ltd., avrà come prossimo obiettivo le Fillies G1 per le 2 anni giapponesi in Dicembre. IL VIDEO DELLA VITTORIA QUI.
A proposito di Frankel, di riffe e di raffa, i vincitori del giovane Sire al momento sono 18 nel mondo.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui