STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 2 luglio 2018

San Siro: Night Music illumina la notte del Milano, battuto il giovane Summer Festival. Per la grigia sono 5 consecutive..

Il rischio declassamemto è sempre più forte. Night Music (Sea The Stars) ha vinto l'edizione 2018 del Gran Premio Milano G2 da €204,000 (molto alto) battendo Summer Festival (Poet's Voice), vincitore di Derby italiano e speranza dei 3 anni del nostro galoppo, a cui eravamo aggrappati come su una roccia sull'orlo di un precipizio. 
Ma per vincere una corsa del genere a 3 anni ci vuole un cavallo sopra la media ed il saper far bene la distanza, e nulla ha potuto Cristian Demuro contro Oisin Murphy in sella alla spettacolare grigia (la più bella al tondino) che lo ha prima messo nel mirino e poi lo ha superato di slancio dopo aver ingaggiato un bel duello, in una corsa anche dal bel ritmo grazie ad Aethos (Dragon Pulse) pungolato da Edington (Dansili) che davanti hanno garantito andatura, con volata cominciata ai 600 dal palo. Al terzo posto è giunto Presley (Gladiatorus), con il quarto rimasto in quota proprio Edington. Per Night Music era la quinta affermazione consecutiva, la quarta consecutiva in Italia dopo le 2 vittorie nel Mezzanotte e poi ora nel Milano.

Insomma, sarebbe magari bastato Mac Mahon (Ramonti), in recupero e al quale sarebbero stati necessari 10 giorni in più di lavoro (come confessato da Stefano Botti) per poter vincere una corsa del genere, ma alla fine Night Music ha dimostrato grandi capacità, attitudini alla pista e forma invidiabile grazie a Sarah Steinberg che l'ha preparata nel migliore dei modi per la Stall Salzburg. 
Una femmina non vinceva il Milano da molto tempo, le ultime erano state Shamdala ed Orsa Maggiore. E Night Music ha una storia particolare: Acquistata per €120,000, è figlia di Sea The Stars e Night Woman (Monsun), ha cominciato la carriera agli ordini di Andreas Wohler per il quale ha corso anche le Oaks tedesche senza piazzarsi. A 4 anni un inizio carriera non esaltante e poi il passaggio a Sarah Steinberg che ha cominciato con lei una grande suite di vittorie. Quattro su quattro a Milano, dove ha trovato il giardino di casa, sperando che le sue linee siano veramente buone. IL VIDEO DEL MILANO QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI
Prossimo obiettivo potrebbero essere le Yorkshire Oaks G1 in Inghilterra. Tornando ai valori, ci ripetiamo, ormai poco importa che le nostre corse siano di G1, G2, o G3 perchè manca la sostanza e l'attendibilità. Sarebbe forse logica una chiusura "domestica", per provare a ripartire. Ma sappiamo che tutto dipende da chi tiene i fili del burattino chiamato ippica. Speriamo in autunno di rivedere tutti i migliori cavalli italiani confrontarsi: Nella fattispecie si preannuncia un eventuale Premio Roma di livello: Mac Mahon, Anda Muchacho, Summer Festival, Way To Paris e non solo... Chiaro che è una speranza.
Nel resto della serata sottolineiamo il poker di Dario Vargiu, con highlights nel Premio del Giubileo grazie al giovane Wait Forever (Camelot), già vincitore di Parioli, che ha battuto Time To Choose (Manduro) in un finale intenso. Poi ha vinto il Merano con Havana View (Havana Gold) e poi con la femmina Birthday Party (Rock Of Gibraltar) nel Mantovani Lr, con grandissimo recupero su Glimmies (Henrythenavigator). La femmina della Effevi, sorellastra di Flower Party, ha fatto registrare un tempo di 1m 34,3s, qualche decimo più basso rispetto a quanto fatto registrare dai maschi del De Montel dove però Mission Boy (Paco Boy), anche lui rimasto imbattuto in 2 uscite, ha completato il percorso dominando praticamente sempre in dirittura d'arrivo dopo aver cambiato attitudine di corsa, rispetto al debutto. A lui va la palma del cavallo più impressionante nella serata. La sua storia è molto particolare e ce l'ha raccontata Isabella Bezzera in occasione della quinta puntata di PRIMI PASSI, disponibile cliccando QUI. TUTTI I VIDEO DELLA SERATA CLICCANDO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui