STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 1 novembre 2018

Verso il Roma Champions Day: Flower Party con i colori americani. Nel Roma Anda Muchacho vs Va Bank. Mac Mahon in razza

Il giovedì italiano è il giorno delle considerazioni finali in attesa della dichiarazione partenti ufficiali per la grande domenica delle Capannelle del 4 Novembre, con il Roma Champions Day. Alcune news erano attese, altre meno attese, per i campi partenti che si preannunciano abbastanza stringati se tutto verrà confermato. 
Intanto va registrato un rimescolamento, qualche cambio di programma e qualche grande assente. 
Cerchiamo in questo post di fare il punto della situazione a qualche ora dalla distribuzione degli steccati e delle monte, corsa per corsa.
In generale il notiziario parlerà del meglio e del peggio ma in salsa italiana, con riferimento anche ai fantini presenti mentre per un altro verso parleremo dei nostri jockey impegnati fuori dai confini nazionali con Cristian Demuro in Giappone ed una brutta caduta in bicicletta per Alberto Sanna. Aggiungiamo solo che il terreno previsto è pesante perchè pioverà fino a venerdì almeno, poi schiarite per sabato e domenica.. almeno ad oggi.
  • LYDIA TESIO SISAL MATCHPOINT: Quasi tutto confermato nella prova per femmine, l'ultimo G1 (speriamo non per poco) rimasto in Italia. La prima notizia è che Flower Party (Duke Of Marmalade), la punta italiana, correrà ufficialmente con i colori americani di Larry Charles Brookshire, titolare della Sunnybrook (colori giubba bianca e scacci arancio), gli stessi proprietari che acquistarono Plein Air (Manduro), ora in America allenata da Bob Baffert e che è giunta prima al debutto locale a Santa Anita nelle Astra Stakes e poi quinta in G3 in una maratona sempre a Santa Anita. Sta di fatto che Flower Party correrà ancora a metà tra le due entità in questo Lydia Tesio G1 e poi volerà al di la dell'Atlantico. Per il resto confermatissime Navaro Girl (Holy Roman Emperor) per Peter Schiergen, che resta su un settimo posto nell'Opera G1 ed un terzo nel Jean Romanet G1 estivo a Deauville e dovrebbe avere a bordo Fabio Branca, e Well Timed (Holy Roman Emperor), vincitrice delle Oaks tedesche G1 e reduce dall'Opera G1 di cui sopra, che avrà Filip Minarik in sella. Allenata da Jean Pierre Carvalho, è una portacolori del Barone Von Ulmann. Ancora dalla Germania confermata anche Prima Violetta (Areion), cavalla che veleggia tra le Listed tedesche, allenata da Andreas Wohler per conto della Rennstall Darboven con Edu Pedroza ingaggiato. Dall'Inghilterra arriverà Nyaleti (War Front), che ha recentemente tentato in G1 a Keeneland ottenendo un terzo posto, ed è allenata da Mark Johnston. Avrà Joe Fanning a bordo. Cavalla da G2 internazionale, comunque. Dall'Irlanda invece non arriverà, a meno di ribaltoni, Ship Of Dreams (Lope De Vega). Siamo in attesa della dichiarazione di intenti, per organizzazione logistica, per God Given (Nathaniel) per Luca Cumani e Snowy Winter (Elusive Quality) per Archie Watson, ma sembra siano in viaggio. Non ci saranno certamente Cristian Demuro, volato in Giappone, ne Andrea Atzeni perchè in America come del resto Frankie Dettori che non avrebbero fatto comunque in tempo.
  • PREMIO ROMA GBI RACING: Nel Roma G2, contro Anda Muchacho (Helmet), vincitore dello scorso anno, non ci sarà Mac Mahon (Ramonti), che si è di nuovo infortunato e dopo quello patito in Qatar ne ha subito un altro, tanto che sarà ritirato in razza in Giappone. Mac Mahon batterà bandiera italiana in Oriente, quale figlio di Ramonti. Sicuro Va Bank (Archipenko) per il Team Valor ed il training di Andreas Wohler che ad inizio Ottobre ha vinto in G3 in Germania con Edu Pedroza in sella. Harry Dunlop non ha confermato per Robin Of Navan (American Post) e nemmeno Knight To Behold (Sea The Stars), che non arriveranno al pari di DegasRoyal Julius (Royal Applause) ci sarà, ormai lo conosciamo benissimo e resta sul quarto posto del Dollar G2 a Longchamp. Si inseriranno altri come Presley (Gladiatorus) e Perego, ma il cuore pulsante della sfida sarà tra questi esposti sopra, mentre in dubbio Wiesenbach (Jukebox Jury) che sta correndo ogni settimana ma è possibile che faccia un altro tentativo. 
  • ALTRI STRANIERI: Nell'Aloisi G3 1 solo straniero alla fine. Niente inglesi ma Julio (Exceed And Excel) per Mario Hofer. Via tutti gli altri. Nel Divino Amore Lr oltre a Stage Play (Oasis Dream) già terza nel Pandolfi, e rimasta a Pisa da Endo Botti, ci sarà Iron Duke (Dark Angel) per Peter Schiergen. Nel Ribot G3 sicuro Diplomat (Teofilo) e Masham Star (Lawman) per Mark Johnston, mentre nel Berardelli Hugo Palmer non ha confermato la presenza di Hot Team (Zoffany).
  • Altre news: Purtroppo una brutta news. Alberto Sanna ad Hong Kong è caduto mentre si allenava in bicicletta e si è procurato una frattura al collo del femore destro. Già operato sabato scorso ma sembra siano lunghi infatti i tempi di guarigione e stagione di conseguenza compromessa. Al momento aveva vinto 3 corse. 
  • In Giappone la Japan Racing Association ha annunciato la licenza temporanea per Cristian Demuro fino al 31 Dicembre. Al momento ha vinto 128 corse tra cui 9 a livello di Pattern. Lo sponsor sarà Hideaki Fujiwara ed il proprietario di riferimento Chizu Yoshida.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui