Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

venerdì, marzo 22, 2019

Quattro punti cardinali nella lettera della Associazione Nazionale Galoppo (ANG) al Mipaaft

Qui sotto trovate una lettera che l'ANG, Associazione Nazionale Galoppo, cioè l'associazione che riunisce tutte le sigle del galoppo, ha scritto al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. Quattro punti cardinali molto importanti che, come avvenuto sul Trotto & Turf, vi giriamo per conoscenza. I temi affrontati sono quelli dei pagamenti, dei pagamenti agli stranieri, del premio aggiunto e dei diritti tv per le corse estere.
Ecco il comunicato completo:

Gent.mo
Dr. Andrea Comacchio - Capo Dipartimento M.I.P.A.A.F.T.
e.p.c.
Dr. Francesco Saverio Abate - Direttore Generale promozione ippica M.I.P.A.A.F.T.
Dr. Giovanni Di Genova – Dirigente Ufficio M.I.P.A.A.F.T. PQAIVIII
D.ssa Stefania Mastromarino - M.I.P.A.A.F.T.
D.ssa Silvia Saltamartini - M.I.P.A.A.F.T.

A mezzo mail


Milano, 19 Marzo 2019

Gentilissimo Dr. Comacchio,
L’A.N.G. (Associazione Nazionale Galoppo), da me rappresentata, che riunisce al suo interno tutte le associazioni di categoria dell’intero comparto ippico del galoppo, è molto preoccupata per l’attuale situazione di pericoloso stallo in cui versa l’ippica italiana e per le gravi problematiche, non ancora risolte, che potrebbero ulteriormente aggravare e compromettere l’intera filiera. Si chiede, pertanto, un Suo deciso intervento.
Le riassumo in estrema sintesi le problematiche per le quali auspichiamo rapida risoluzione:
  • Pagamenti: attualmente tutti i pagamenti dei premi sono fermi al mese di Settembre 2018 per le scuderie con partita iva ed al mese di Ottobre/Novembre 2018 per i soggetti senza partita iva (4%). Risulta necessario che tali pagamenti siano regolarizzati. Non è più possibile per gli operatori di settore lavorare senza percepire nessun tipo di entrata e senza alcuna certezza nelle tempistiche;
  • Pagamenti esteri: rammentiamo che, grazie ad un intervento diretto del Ministro Centinaio, il sistema Italia non è stato declassato a livello internazionale dal Comitato Pattern; tuttavia, per il corrente anno, siamo nello stato di “osservati speciali”. Nella sua lettera al Comitato, il Ministro ha garantito il pagamento dei premi a 90 giorni per il 2019 ed una rapida chiusura dei pagamenti 2018. Purtroppo gli uffici sono ancora in grave ritardo e nuove e pesanti critiche ci vengono rivolte dai paesi esteri;
  • Estensione del Premio Aggiunto: E’ auspicabile e fondamentale inserire il premio aggiunto al 60% limitatamente ai cavalli di 2 anni anche nelle corse a vendere e reclamare e estenderlo ugualmente al 60% anche nelle corse per cavalli di 4 e 5 anni. L’allevamento è il settore che sicuramente sta soffrendo maggiormente per l’attuale situazione di incertezza e di ritardi sui pagamenti e lo dimostra la drastica riduzione dei prodotti nati. L’A.N.G.,  rappresentando le richieste dell’intero settore del galoppo, torna a chiedere con determinazione questo urgente e indispensabile provvedimento. Precisiamo che, se questo provvedimento partisse dal 1 aprile 2019, avrebbe un costo di circa 1 milione di euro, come da proiezione più volte consegnata agli uffici competenti. Come da Legge 185, il Preu è quantificabile e disponibile per montepremi e provvidenze a partire dal 31 Marzo di ogni anno; si potrebbe, quindi, già dal mese di aprile, allocare la cifra necessaria al provvedimento, utilizzando una parte del Preu. Riteniamo che l’allevamento, settore prettamente agricolo, meriti particolare attenzione da parte del Suo Dicastero, al fine di evitare un’ulteriore diminuzione delle nascite e la conseguente chiusura di allevamenti con relativo abbandono del territorio;
  • Diritti televisivi delle corse estere: abbiamo appreso con sgomento l’interruzione dell’acquisto da parte del M.I.P.A.A.F.T. dei diritti relativi alla trasmissione delle corse estere. Le corse estere di buon livello, oltre ad essere un importante veicolo promozionale, rendono all’Erario ed al settore circa quattro volte la cifra investita per l’acquisto. La decisione di interromperne l’acquisto e la diffusione risulta, pertanto, non solo difficilmente comprensibile, ma anche dannosa per l’intero comparto ippico. Si auspica, quindi, di modificare tale orientamento e di procedere, come sempre avvenuto, all’acquisto di tali diritti televisivi.
L’A.N.G. ritiene di primaria importanza un Suo urgente provvedimento al fine di dare immediata soluzione alle suddette problematiche ed attende un Suo cortese riscontro in merito.

A.N.G
Associazione Nazionale Galoppo
Il Presidente - Isabella Asti Bezzera

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata