domenica 13 maggio 2012

Poule d'Essai des Pouliches: assolo di Beauty Parlour.

Beauty Parlour (Deep Impact) passa e controlla. L'esito delle Poule d'Essai des Pouliches è tutto nell'assunto della figlia di Deep Impact (Sunday Silence) che nelle mani di Cristophe Soumillon si è fatta graduare in punta di redini per sorvolare dall'esterno le avversarie e passare davanti al traguardo con ancora del buono in mano, nonostante la contesa ad un certo punto si è fatta convulsa e confusa, nello stile tipico francese. Si tratta del primo vincitore europeo di G1 per lo stallone Giapponese Deep Impact (che fece la sua incursione corsaiola in Francia, fu terzo di Arc poi squalificato) che la famiglia Wildenstein ha scelto per molte delle sue fattrici. Proprio qui sta il respiro internazionale dei Wildenstein che a famiglie di matrice europea ha innestato sangue forte giapponese. Beauty Parlour, è planata nel finale nei confronti di Up (Galileo), con Topeka (Whipper) di Rodolphe Collet al terzo. Elie Lellouche ha parlato: "Ho visto una cosa molto bella, quando Soumillon l'ha chiamata. E' una grandissima femmina, e la corsa non è stata facile tatticamente. Credo abbia stamina necessaria per arrivare al Prix de Diane G1. Ha anche un'iscrizione alle Coronation Stakes G1, sarebbe una bella esperienza, ma preferisco rimanere a casa. Certamente non è il tipo di corsa che le piace, e lei l'ha risolta con facilità. Beauty Parlour è il secondo prodotto, dopo Barocci, di Bastet (Giant's Causeway), cavalla che in corsa ha vinto a livello di Stakes ed è stata seconda nel Prix Allez France G3 e terza di Prix de Flore G3. Si tratta di una mezza sorella del duplice Horse of the Year in Australia Mighty And Power (Zabeel), che ha vinto Melbourne Cup G1 e Cox Plate G1, e la famiglia è quella del Champion Hong Kong Miler e stallone Lucky Owners (Danehill), della campionessa Mosheen (Fastnet Rock). Buon sangue, non mente. Bastet ha un due anni da Zamindar (Gone West) che si chiama Bouclier ed una femmina yearling da Peintre Celebre (Nureyev). Il video della corsa lo trovi cliccando qui: http://www.youtube.com/watch?v=WcHnkxLY8dg

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui