STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 21 giugno 2015

Milano: Domini assoluti per Circus Couture nel Giubileo, Time Chant nel GP D'Italia poi Testa O Croce e Finidaprest

Un vero e proprio assolo. Circus Couture (Intikhab), trasformato da quando è stato messo sul miglio e dintorni, ha portato a casa anche il Giubileo G3 dopo l'ottimo piazzamento nel Vittadini G2 che ne ha esaltato le doti di miler dopo che si pensava potesse essere una pedina da Derby del sciur Villa.  
Il figlio di Intikhab (Red Ransom) della Effevi si è fatto andare bene anche i 1800 metri, ha seguito il gruppo dei primi ma ai 600 ha detto ciao e salutato il resto della compagnia con in sella Fabio Branca. Al secondo è arrivato Porsenna (Dylan Thomas) che ha recuperato molto dopo una incertezza in partenza, e dall'esterno ha piegato Grey Greezly (Red Rocks). Tempo finale sui 18000 metri è stato di 1m 51,3s, mentre sono state 3 e mezzo le lunghezze di distacco tra il primo ed il secondo. Si aprono prospettive ancora più interessanti per il sauro della Effevi. IL VIDEO DELLA CORSA QUI.
Dal punto di vista tecnico abbiamo avuto un ottima conferma da parte di Time Chant (War Chant), terzo di Derby Italiano G2, che ha vinto per dispersione il Gran Premio D'Italia Lr sui 2400 metri, nonostante il sovraccarico, con in sella un Cristian Demuro scatenato dopo la prima vittoria nel Royal della giornata di sabato. Demurino, 3 vittorie nelle prime 3 corse della giornata, ha fatto prendere bene i giri al suo per concludere con 2 lunghezze e 3/4, che sarebbero potute essere di più, regolando Shocking Blu (Champs Elysees) emerso allo stecco per battere Ouragan Gris (Mastercraftsman) con Atzeni a bordo. Malino Greg Pass (Raven's Pass), a corto di motivi già ai 400. Tempo finale di 2m 29,5s, non bassissimo se pensiamo che Dylan Mouth ha realizzato un 2m 26 circa su terreno molto più scorrevole, comunque. Per il vincitore una bella conferma, come detto, ed i primi 6 arrivati tutti allenati da Stefano Botti. Il figlio di War Chant (Danzig), allevato dalla famiglia Parri, è di proprietà dell'appassionatissimo Cristiano Leonardi. IL VIDEO DELLA CORSA QUI
Nel LXXXII Royal Mares Lr sui 1600 metri per 3 anni ed oltre, alla fine si è rivista tonicissima Testa O Croce (Orpen) la quale, dopo la brutta esibizione nel Regina Elena G3 dove aveva accusato un problema nonostante l'enorme fiducia da parte del suo team, si è redenta fornendo una prestazione in linea a quelle che erano le aspettative di Bruno Grizzetti. Con in sella Fabio Branca, è andata in avanti e si è resa intangibile dal resto della compagnia capitanata da straniera Queen Catrine (Acclamation), portacolori della Qatar Racing allenata da Charlie Hills. Terza Vague Nouvelle (Mastercraftsman) che rendeva parecchi chili alle avversarie. IL VIDEO DELLA CORSA QUI.
Nel Paolo Mezzanotte per anziane sui 2200 metri, ancora una volta il sigillo lo ha messo Cristian Demuro a bordo di Finidaprest (Dylan Thomas) agevole alla meta in 2m 15,4s ma con 6 lunghezze su Lili Moon (Desert Prince) con Karoly Kerekes in sella. Per Finidaprest obiettivo a lungo termine il Lydia Tesio G1 di Capannelle. IL VIDEO DELLA CORSA QUI

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui