STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 3 giugno 2015

Capannelle: Fly On The Night facile nel Perrone, nel Giubilo emerge Ottone in lotta con Giacalmarbar e Hortos

Quando Pietro Sinistri compie una operazione, difficilmente non riesce nel migliore dei modi. Fu così per Sec Mo al trotto, e lo è stato per tanti anni anche nel galoppo quando, con pochi investimenti, è riuscito a collezionare ottimi risultati con Hands Clean, Lucky Choice, Hard Life, solo per citarne pochi. Stavolta ci è riuscito grazie a Fly On The Night (Equiano) che ha vinto il Perrone Lr alla maniera forte, alla seconda uscita in carriera, dopo aver vinto il Marguerite Vernaut al debutto romano e riuscendo ad essere la più veloce puledra della stagione. La figlia di Equiano (Acclamation), allenata da Mario ed Attilio Giorgi, nonostante uno stecco largo ha preso subito la corda dopo una partenza fulminea, ha impostato un bel ritmo ed ha buttato giù la testa con una ferocia tale con la quale sarebbe potuta arrivare solo che una vittoria. Dopo aver rischiato di saltare un passaggetto ai 300, è ripartita di slancio nelle mani di Luca Maniezzi che l'ha gestita in punta di dita. IL VIDEO DEL PREMIO ALESSANDRO PERRONE CLICCANDO QUI. Continua a leggere il report cliccando qui sotto...Il tempo finale dice 1m 06,14s che è peggiore di quello dei maschi, ma con una impressione visiva di gran lunga migliore. Al secondo è emersa La Vacanza (Aussie Rules), considerata outsider, con al terzo Beauprove (Approve). La vincitrice del Perrone, una corsa che negli anni passati ha lanciato cavalle come Fontanelice, Omaticaya, Noble Hachy, Sweet Hearth, Magritte, Docksil, Golden Nepi, Rolly Polly, Pappa Reale, Bruttina etc, è il primo prodotto della fattrice Midnight M (Green Desert), acquistata per £6,000 da Marco Bozzi per conto del suo proprietario al Book 3 delle Tattersalls October Sale 2014. Il papà come detto è Equiano, funzionante per £8,000 al Newsells Park Stud. 
Da quest'anno il Giubilo invece non è più Listed ed è un peccato. Non lo è più nella forma, ma lo è nella sostanza che ricorda un maestro come Alberto Giubilo e nel suo nome in passato hanno vinto cavalli come Ginwar, Vedelago, Field Of Dream, Black Mambazo, Golden Titus, Le Vie Dei Colori etc, tanto per citarne alcuni. L'edizione 2015 è andata a Ottone (Dutch Art) che ha risolto in lotta una corsa sudata fino all'ultima stilla di sudore. Il sauro della Nuova Sbarra, nelle mani di Carletto Fiocchi, ha messo il muso davanti a Giacalmarbar (Haatef) ha rimesso in discussione tutto rispetto a quest'ultimo, ribaltando il riferimento stavolta correndo a pari chili e mettendo la museruola al bottiano, con affondo esterno anche di Hortos (Royal Applause) finito ad una incollatura dai primi 2. Un Giubilo dunque risolto in 3 cavalli tutti nello spazio di una moneta. IL VIDEO DEL PREMIO ALBERTO GIUBILO QUI.
Il tempo finale è stato di 1m 06,8s, di poco migliore delle femmine. Ottone è allenato da Bruno Grizzetti & Luigi Riccardi, è un homebred della famiglia Scarpellini prodotto dello stallone Dutch Art (Medicean), specializzato sul tema della velocità e funzionante al Cheveley Park Stud in Inghilterra per £40,000, e della fattrice Contemporary (Alzao) vincitrice di Miesque G3 in carriera. 
Tutti, forse, si rivedranno nel Primi Passi del 28 Giugno.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui