STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 1 giugno 2015

Verso il weekend del 5, 6 e 7 Giugno: News Classiche inglesi, American Pharoah verso la storia ed i rimasti del Milano

E' solo lunedì ma già si comincia a parlare del prossimo weekend che sarà ancora più intenso di questo a partire dal venerdì fino alla domenica. Ad Epsom venerdì si corrono le Oaks, sabato 6 Giugno c'è il Derby contemporaneamente con l'America dove sabato notte in programma ci sono le Belmont Stakes G1, ultima tappa della triplice corona americana. Domenica a San Siro va in scena il Gran Premio Milano G1 di cui parleremo a margine visto che questa mattina sono stati rilasciati gli ultimi forfaits.
INGHILTERRA....: Il Coolmore ha annunciato di aver tolto dalla lista dei probabili per il Derby Gleneagles (Galileo), duplice vincitore di 2000 Ghinee inglesi ed irlandesi, che bypasserà l'evento di Epsom per puntare deciso al Royal Meeting e quindi alle St James Palace's Stakes G1 del 16 Giugno. Stessa sorte toccherà a Found (Galileo) la quale non correrà ne le Oaks ne il Derby e punterà alle Coronation Stakes G1 sempre al Royal Ascot ma il 19 Giugno. Aidan O'Brien ha fatto capire che il Derby lo correrà con Hans Holbein (Montjeu), vincitore di Chester Vase G3, e cavallo in partnership Coolmore con Teo Ah King, poi con Kilimanjaro (High Chaparral) che ha vinto un trial di Lingfield mentre Giovanni Canaletto (Galileo), fratello del derbywinner Ruler Of The World, sarà al via nonostante la non positiva prestazione nelle Gallinule Stakes G3 irlandesi di una settimana fa. Tra gli altri confermato il favorito, e supplementato, Golden Horn (Cape Cross) nonostante non ci siano conferme sulla stamina del cavallo di Antony Oppenheimer, mentre alla voce supplementazioni è arrivata quella per Success Days (Jeremy). ANTEPOST DEL DERBY CLICCANDO QUI. In totale sono rimasti in 15 compreso il secondo delle Dante di Golden Horn, cioè Jack Hobbs (Halling), acquistato per metà del Coolmore, poi Elm Park (Phoenix Reach) ci sarà come Epicuris (Rail Link), unico vincitore di G1 del campo, che è stato confermato dalla Francia. Quanto alle Oaks Aidan O'Brien sellerà Diamondsandrubies (Fastnet Rock) vincitrice di Cheshire Oaks, poi Together Forever (Galileo) e Qualify (Fastnet Rock) che correrà con i colori di Mrs C C Regalado Gonzalez.
AMERICA: Negli States sta salendo la pressione per quanto accadrà sabato notte: Il campione American Pharoah (Pioneerof The Nile), vincitore di Kentucky Derby e Preakness Stakes G1 e alla ricerca della vittoria nelle triplice corona americana come non avviene dal 1978 e dopo che tanti ci hanno provato ma mai ci sono riusciti, dunque ingabbiati in una sorta di maledizione. American Pharoah ha rifinito la condizione proprio nella mattina di lunedì a Churchill Downs, breezando 1000 metri in in 1:00 1/5 con in sella Martin Garcia. Per il cavallo allenato da Bob Baffert era il secondo lavoro serio dopo la vittoria delle Preakness il 16 Maggio. Il 26 ha fatto 800 metri in 48s, mentre oggi ha fatto 48s e 3/5 con parziali di 25s e 36 3/5 per i primi 600 metri ed i 1200 fatti in 1m 13s, i 1400 passati in 1m 26s, ed il miglio in 1m 39s e 3/5. 
American Pharoah, in accordo con i media, lascerà le sue scuderie per approdare a New York nella giornata di domani 2 Giugno. 
ITALIA: Questa mattina c'è stato l'ultimo forfait prima della dichiarazione dei partenti o di eventuali supplementazioni (costerebbe 18,700 euro) entro giovedì mattina per il Gran Premio Milano G1 da €242,000 sul miglio e mezzo di San Siro. I rimasti sono in 9 e sono i seguenti cavalli: BERTINORO, BILLABONG, BORN TO RUN, CELTICUS, CLEO FAN, DUCA DI MANTOVA, DYLAN MOUTH, KRAMULKIE, VICTIS HILL con tutti papabili di partecipazione. Chiaramente il gran favorito sarà Dylan Mouth, mentre dall'estero dovrebbero scendere il grigio Billabong (Gentlewave), cavallo marocchino di proprietà di Abdelouahed El Alami allenato da Pascal Bary che molto probabilmente sarà montato da Cristian Demuro, e poi Born To Run (Shirocco), un 4 anni allenato da R Dzubasz per la Stall Carolus che, onestamente, non può impensierire i nostri. Insomma, un Milano che si preannuncia scarno ma che opporrà Cleo Fan, vincitore di Repubblica, contro l'Effevi ed il grigio.

2 commenti:

  1. Siamo alle solite il solito gp1 (milano) di un brutto.... se non ci fosse Dylan sarebbe quasi una Listed. Ormai neanche Milano tiene più, ci hanno massacrato questi politici, l'ippica deve andare avanti da sola senza governo. Se continua così non avremo più gruppi e così non potremmo neanche più vendere, sarà la fine.
    Seguo molto le corse estere, il mio favorito per il derby era Giovanni Canaletto, ma stamane ho visto che R.Moore sarà la sua monta e solo questo ha fatto abbassare la sua quota a 8, Qual'è il vostro cavallo per il DERBY?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ancora molto indeciso, ma Giovanni Canaletto mi piace un bel pò. Il trial finto era per far alzare la quota :). Mi piace lui, gradisco Jack Hobbs ma non sono sicuro sia già pronto per vincere il Derby, lo vedo più un cavallo da St Leger o più in la nella stagione. Poi chiaro tiro Frankie ed Atzeni.

      Elimina

Commenta qui