STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 29 luglio 2016

Comunicato ANAC: obbligatorietà di applicazione della norma sullo “split payment” per i soggetti con Iva

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALLEVATORI CAVALLI PUROSANGUE
On.le Maurizio Martina – Ministro delle 
Politiche Agricole e Forestali; On.le Giuseppe Castiglione – Delegato Mipaaf Settore Ippica; Dr. Giuseppe Chirico – Segreteria On.le Castiglione; Dr. Luca Bianchi – Capo Dipartimento Politiche Ippiche; Dr. Francesco Abate – Direttore Generale Promozione qualità Agroalimentare e dell’Ippica 
e.p.c. D.ssa Paola Finizio 
Milano, 29 Luglio 2016
Oggetto: obbligatorietà di applicazione della norma sullo “split payment” per i soggetti con Iva
Nel comunicato pubblicato Lunedì 25 Luglio u.s. sul sito del Mipaaf in merito alle tempistiche di liquidazione dei premi è stato dichiarato che “per quanto riguarda il pagamento dei premi a favore degli operatori titolari di partita iva, una recente comunicazione dell’UCB relativa all’obbligatorietà di applicare la normativa sullo split payment anche per i premi, renderà necessario ripetere la procedura di impegno e liquidazione dei premi di febbraio e marzo che comporterà un differimento dei tempi, allo stato non quantificabile, per il completamento dell’istruttoria di competenza
Mipaaf di cui saranno fornite a breve indicazioni per gli operatori”.
Nella normativa relativa allo split payment si legge testualmente “restano escluse dall’applicazione dello split payment le cessioni di beni e le prestazioni di servizi per le quale i cessionari o committenti siano debitori di imposta (reverse charge), le prestazioni di servizi soggette a ritenuta alla fonte a titolo di acconto, nonchè le operazioni con riferimento alle quali l’IVA non viene separatamente indicata in fattura. Si evince che i premi al traguardo - essendo incontestabilmente soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di acconto - siano esclusi dall’applicazione della norma.
Non comprendiamo il motivo per il quale la gestione dei premi sia così difficoltosa: non sono ancora state completate le liquidazione dei premi al 4% relative al mese di gennaio 2016 ed i soggetti con partita iva sono penalizzati in modo inspiegabile.
Il Mipaaf dovrebbe essere il Ministero di riferimento di tutto il comparto (l’ippica è Agricoltura !!!) ma questa gestione porterà alla fine definitiva di tutto il settore, ormai in ginocchio da troppo tempo.
Ricordando che il 15 ed il 16 settembre p.v. si terranno a Settimo Milanese le Aste yearling, Vi invitiamo nuovamente a porre in atto tutte le azioni necessarie nel tentativo di riprestinare le normali tempistiche di pagamento e Vi informiamo di aver già chiesto pareri legali che supportino l’irregolarità dell’applicazione dello split payment sui premi.

In attesa di un Vostro riscontro urgente, cordiali saluti.

A.N.A.C. Il Presidente - Isabella Asti Bezzera

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui