STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 25 luglio 2016

Les Italiens: I risultati degli italiani in Francia nel weekend. Oggi corre Endless Summer a Vichy in Listed

La domenica degli italiani all'estero è stata abbastanza proficua. Abbiamo raccontato in un post a parte della vittoria di Urge di Gallura a Newbury, mentre in Francia sono arrivate soddisfazioni qua e la. Innanzitutto oggi a Vichy ci riprova Endless Summer (Pounced) nel Prix Madame Jean Couturié, una Listedsui 2000 metri, con ottime chances nonostante il betting inglese. Per il resto, ecco le prestazioni dei nostri "ritals": A Pompadour, campo di provincia che si trova al centro-ovest della Francia in un triangolo tra Bordeaux, Lione e Nantes, domenica pomeriggio a vincere è stata Laviva (Not For Love) che ha vinto il Prix Jean-Claude Teneze, una reclamare sui 1700 metri per Maurizio Guarnieri, i colori della Fert, e la monta di Jordan Plateaux. In precedenza non si era piazzata a La Teste de Buch e a Castèra-Verduzan.
Sempre a Pompadour,
sempre per Maurizio Guarnieri, Fides Et Ratio (Aqlaam) è arrivata seconda nel Prix Denis Desport, una condizionata in sabbia da €9,000 sui 2200 metri con Gianni Siaffa in sella. Prima di questo secondo Fides ci aveva provato a Tarbes con un terzo, La Teste De Buch con un settimo e a Dax con un 4° posto.
Sabato 23 sempre Maurizio Guarnieri si è diviso con La Teste De Buch ma in 4 ingaggi ha ottenuto al massimo un quarto con Boot Camp, mentre Inevitable Herman, Discover More e Matrimandir non sono riusciti ad emergere. 
Per poco invece non coglie la vittoria Simone Brogi con la 3 anni Kakashan (Kodiac) a Maisons-Laffitte nel Prix Herbager, una condizionata di livello. Kakashan è una portacolori di Lady Bamford, ed era montata da Hugo Journiac. FOTOFILM QUI.
Ancora un secondo posto invece per l'ex italiana di training Roderic Queen (Roderic O'Connor). La pensionaria di Fabrizio Alessandrucci, settima nel Regina Elena, dopo il secondo posto nell'esordio francese a Saint Cloud, ha ottenuto un altro secondo posto a Maisons-Laffitte in un'altra reclamare nel Prix de Sartrouville sui 2000 metri in pista dritta. FOTOFILM QUI.
Sempre in tema di piazzamenti, abbiamo già ricordato il quarto nel Papin G2 di Morigane Forlonge (American Post) davanti a una vincitrice di Bois G3 ed un vincitore di Norfolk Stakes G2 per Attilio Giorgi ed i colori della Razza della Sila, da menzionare quello di Miss Bombay (Famous Name), nel Prix de Saint Germain-en-Laye, una reclamare sui 1300 metri in pista dritta, arrivata terza ma correndo alla grande per i colori di Pietro Sinistri ed il training di Attilio Giorgi, con la monta di Cristian Demuro. Miss Bombay aveva esordito in Italia con un promettente secondo posto, e troverà presto la sua affermazione. IL FOTOFILM QUI.
Come già anticipato nel post precedente, Alessandro Botti ha aperto una succursale francese a Lione e qualche pensionario sarà trasferito li in una posizione più centrale rispetto a Chantilly. Martedì 26 Luglio partiranno per la Francia Staisenzapensieri, il quale si trasferirà proprio a Lione. Poi, sempre per la scuderia di Ferdinando Fratini, anche Ms Money e Mybee Davis che debutterà a fine Agosto lasceranno l'Italia per approdare oltralpe. Insomma, grossi movimenti in essere. Sempre in Francia sabato a Dieppe ha corso e vinto per Antonio ed Andrea Marcialis Sopran Secreter (Johnny Red Kerr) in una reclamare affollatissima con Pierre Charles Boudot in sella

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui