STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 12 luglio 2016

Francia: Giovedì 14 c'è il Grand Prix de Paris con 9 al via, tra cui Demurino. Supplementato Red Verdon..

Mancano 2 giorni alla celebrazione della presa della Bastiglia, ed in Francia è festa nazionale. Quest'anno, per i lavori a Longchamp, il Grand Prix de Paris G1 sui 2400 metri si correrà a Saint-Cloud e nei giorni scorsi si è sempre più delineato il campo dei partecipanti. Alla fine al via saranno in 9 e l'ultim'ora vede la supplementazione, dopo quella sostenuta nel Derby inglese e irlandese, per Red Verdon (Lemon Drop Kid) da parte di Ed Dunlop. Il cavallo di Ron Arculli è giunto sesto ad Epsom e quarto al Curragh. Red sarà montato da Vincent Cheminaud, dopo le due esperienze Classiche in coppia con Silvestre De Sousa. Jean Claude Rouget, vero mattatore del periodo, presenterà l'Al Shaqab Mekhtaal (Sea The Stars) dopo il flop nel Prix du Jockey Club di Chantilly dove è finito ottavo alle spalle di Almanzor
Ci sarà anche Cristian Demuro a bordo di un cavallo che lui stima tantissimo quale Mont Ormel (Air Chief Marshal), portacolori di Gerard Augustin Normand, allenato da Madame Pia Brandt, che ad Aprile è arrivato 6° a 2 lunghezze da Dicton nel Prix de Fointainebleau G3 di Chantilly, ma poi è arrivato terzo a Deauville in Listed e vinto per dispersione una semplice condizionata a Compiegne. Fa bene la distanza, è in progresso, ed ha un jockey on fire a bordo. 
Dall'Irlanda Padre Aidan invierà Beacon Rock (Galileo), assente a Capannelle nel Derby G2, ma vincitore sul pesante al Curragh nelle Gallinule G3 ma secondo poi al Royal Ascot nelle King Edward G2 di Across The Stars. L'altro del Coomore è Shogun (Fastnet Rock), quindicesimo ad Epsom e settimo nel Derby irlandese, con eventuali compiti di battistrada (ma è stato ritirato in seguito alla copiosa pioggia caduta a Saint Cloud NDR). Gli altri francesi sono di Fabre e Bary. Il "maitre" presenterà i Godolphin Cloth Of Stars (Sea The Stars), ottavo ad Epsom, e Talismanic (Medaglia D'Oro) preferito da Barzalona rispetto all'altro che sarà montato da Pierre Charles Boudot. Talismanic resta su un quarto nel Jockey Club G1 di Chantilly, ma prima aveva battuto Spring Master (Mastercraftsman) il quale sarà ancora della contesa per Pascal Bary, il quale ha anche vinto a metà Giugno il Prix du Lys G3. Fabre presenterà in pista anche Maniaco (Galileo) per la famiglia Wertheimer, ritirato nel citato Prix du Lys.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui