STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 4 agosto 2016

News Europa: Domenica in Germania #Architecture nelle Oaks tedesche. A Deauville c'è il Maurice De Gheest, al Curragh le Phoenix.

A metà settimana si comincia già a parlare di quello che accadrà nel weekend, soprattutto all'estero. GERMANIA: Domenica a Düsseldorf si corre l'158. Henkel-Preis der Diana - German Oaks G1 sui 2200 metri per le quali è stata supplementata Architecture (Zoffany) con la cavalla allevata da Massimo Passamonti, allenata da Hugo Palmer, e montata da Frankie Dettori, cercherà di legittimare il suo status di cavalla buonissima vincendo in G1, dopo i secondi posti nelle Oaks inglesi ed irlandesi ed il flop di Ascot nelle Ribblesdale. La figlia di Zoffany (Dansili) è al momento la favorita dell'antepost, ma i partenti ufficiali ci saranno solo venerdì anche se al momento sono in 16 e sono stati confermati anche i jockey in sella. Le altre attese sono Serienholde (Soldier Hollow) per : Andreas Wöhler, Meergörl (Adlerflug) per Roland Dzubasz e Pagella (Soldier Hollow) per Jens Hirschberger. In pista anche Daniele Porcu in sella a Lopera (Monsun) per Peter Schiergen ed il Gestüt Ittlingen. IL CAMPO PARTENTI QUI.
Proprio il jockey italiano ha ottenuto un bel riconoscimento qualche giorno fa. Jack Daniel Porcu ha vinto il campionato dei fantini di Bad Harzburg, nel finale di un meeting durato 7 giorni con punteggi assegnati a vittorie e piazzamenti. Daniele ha ottenuto in generale oltre 100 punti, frutto di 7 vittorie, che tra l'altro l'hanno fatto salire al secondo posto in Classifica nazionale. Poi, come da rito, un bel tuffo nel laghetto! A 10 gradi...
FRANCIA:
Domenica a Deauville, seconda settimana da G1. In programma il Prix Maurice De Gheest G1 sugli strani 1300 metri in pista dritta, nel quale per ora sono confermati parecchi cavalli dall'Inghilterra. Ci sarà Dutch Connection (Dutch Art) per Charlie Hills, reduce della vittoria nelle Lennox a Goodwood. Hugo Palmer, nei 17 rimasti, ha lasciato dentro Gifted Master (Kodiac), Richard Fahey ha dentro ancora Donjuan Triumphant (Dream Ahead) mentre Micl Channon ha confermato la presenza di Mobsta (Bushranger), così come David O'Meara ha fatto per il suo Suedois (Le Havre). Aidan O'Brien non ha ancora rilasciato commenti, ma della sua scuderia ha lasciato iscritto Air Force Blue (War Front) mentre ha tolto Air Vice Marshal rimasto nelle Phoenix Sprint Stakes G3 in Irlanda.. Dall'Inghilterra, non ci sono conferme per Limato che dovrebbe correre le Nunthorpe Stakes a York.
Tom Hogan è felice di annunciare il ritorno in condizione, e dunque a partecipare in queste corse, per il popolare veterano Gordon Lord Byron (Byron). Non ancora ufficiale, ma pare ci sarà. Andre Fabre ha invece tolto dai rimasti la femmina Esoterique, quarta nel Prix Rothschild G1 di domenica scorsa. Degli altri, conferme sono arrivate per Jimmy Two Times mentre desta notevole interesse un altro tentativo per il Richard Gibson Gold Fun (Le Vie Dei Colori), cavallo Honkongese, che cercherà di migliorare il suo secondo posto nelle Diamond Jubilee Stakes G1. Per quelli irlandesi comunque c'è l'alternativa delle Phoenix Sprint Stakes G3 in casa proprio domenica al Curragh. Nei rimasti anche Schang (Contat), di Pavel Vovcenko, che ha vinto il Bersaglio in Italia ed ha replicato in G3 ad Amburgo, ancora con Federico Bossa, che potrebbe interpretarlo domenica. Per le ultime sui rimasti, leggere lo speciale di Equidia cliccando QUI.
IRLANDA: Sempre domenica ma in Irlanda, al Curragh, si corrono le Keeneland Phoenix Stakes G1 per i 2 anni sui 1200 metri. La lista dei rimasti è fortemente condizionata dalla famiglia O'Brien che, tra padre e figlio, ne mettono dentro 7 su 10. La maggior parte, 6, sono però di Padre Aidan che ha in lizza Caravaggio (Scat Daddy), impressionante vincitore delle Coventry G2 ed imbattuto in 3 uscite. Su questo forse non salirà Ryan Moore per un problema ad una anca. 
A proposito di O'Brien, ha confermato che il suo The Gurkha (Galileo), vincitore delle Poule e delle Sussex G1, non correrà il Jacques Le Marois G1 in Francia perchè osserverà un periodo di riposo, anche se ha ancora l'iscrizione a York. Vedremo cosa farà Aidan. 
Tornando alle Phoenix, tra gli altri, ci sono poi Intelligence Cross (War Front), Roly Poly (War Front) e Churchill (Galileo), che ha iscrizioni nel Derby, tra i migliori a disposizione in una corsa vinta 14 volte nelle ultime 18 edizioni. Gli altri iscritti sono Ambiguity (Fastnet Rock) per Joseph, Confrontational (Footstepsinthesand) per John Joseph Murphy, Medicine Jack (Equiano) per Ger Lyons, quest'ultimo vincitore delle Railway G2 al Curragh su Peace Envoy, e poi Johnny Murtagh con Grand Coalition (Kodiac) possibile al via. Venerdì i partenti ufficiali. I RIMASTI DEL CUURRAGH QUI.
INGHILTERRA: A proposito di Inghilterra, la settimana prossima sarà quella dell'Ebor Festival in programma a York dal 17 al 20 Agosto. Da non perdere le Great Voltigeur, le Yorkshire Oaks, le Nunthorpe, l'Ebor Handicap, ma soprattutto una edizione che si preannuncia stellare delle Juddmonte International Stakes G1 sui 2092 metri. Favoritissimo Postponed (Dubawi) che però non ha ancora fugato tutti i dubbi sulla sua presenza, Time Test (Dubawi) che ha vinto la preparazione senza tuttavia brillare, e l'interessantissimo Hawkbill (Kitten's Joy), vincitore per Godolphin e Charlie Appleby delle Eclipse G1 che ha saltato le King George, per presentarsi fresco qui. GLI ISCRITTI DELLE JUDDMONTE INTERNATIONAL QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui