STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 17 agosto 2016

York, day 1: #Postponed ed #Atzeni illuminano le Juddmonte International! Dritti verso l'Arc de Triomphe

Tutta di Varian. La vittoria di Postponed (Dubawi) nelle Juddmonte International G1 di York nel day 1 dell'Ebor Meeting è tutta dell'allenatore inglese, ex assistente di Michael Jarvis, che ha il merito ed il pregio di essere uno dei più meticolosi della terra, in questo mestiere. Se dopo l'infezione alle vie respiratorie che lo aveva tenuto fuori dalle King George, ha avuto l'ardire di ripresentarlo al Knavesmire, è perchè questo era in forma smagliante e ci si poteva fidare ciecamente. E la prestazione non ha lasciato nessun dubbio sulla statura del miglior "intermediate" al momento in circolazione. Anche sui 2092 metri, Postponed è riuscito nell'impresa di ammonticchiare la sesta vittoria su sei in questo 2016. Il tutto in coppia con uno scolastico Andrea Atzeni, che ha posizionato il suo vicino alla testa del battistrada personale, ed ha messo il suo nelle condizioni di fare quella progressione carrarmatesca, utile a lasciare Highland Reel (Galileo) al terzo, mentre per il secondo da segnalare una buonissima prestazione, sopra le righe, dell'Hamdan Mutakayyef (Sea The Stars), castrone di 5 anni che corsa dopo corsa sta trovando la sua dimensione, un pò sacrificato da Postponed (per colpa di Hanagan), ma che troverà il suo giorno di gloria a breve. Bene anche The Grey Gatsby, anche se Daniel Tudhope, pur rimpiazzando Jamie Spencer, ha lasciato il suo troppo lontano dalla testa per fare la progressione, ma non in tempo per cogliere una piazza almeno. Tempo finale di 2m 6.58s (fast by 0.42s), una buonissima misura per tutti.
Per Postponed una conferma della sua qualità e della sua duttilità, è in forma da un bel pezzo ma l'obiettivo è sempre quello: L'Arc de Triomphe del 2 Ottobre a Chantilly per il quale la sua quota è ora di 4/1, scesa di parecchi punti dopo questa prestazione. Ma non rivedremo Postponed a breve, perchè il cavallo di Obaid osserverà una pausa prima del volo in Francia. Quanto ad Highland Reel, dopo la parentesi europea riprenderà laddove aveva lasciato e cioè girando il mondo. All'orizzonte il Cox Plate in Australia. IL VIDEO DELLE JUDDMONTE INTERNATIONAL STAKES QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Nel resto del pomeriggio abbiamo visto una edizione piuttosto scontata delle Great Voltigeur Stakes G2 sul miglio e mezzo, in ottica St Leger G1, dove a vincere è stato Idaho (Galileo), duplice piazzato di Derby G1 il quale senza Harzand (Sea The Stars) tra le scatole si è preso il meritato alloro, pur rischiando qualcosina con Seamie Heffernan che ha atteso troppo prima di lanciare l'affondo, facendo spendere parecchio il suo per andare a riprendere Houseofparliament (Galileo) ed Across The Stars (Sea The Stars). IL VIDEO QUI.
Nelle Acomb G3 un risultato a sorpresa tra i 2 anni. A vincere è stato Syphax (Arch) con un Jamie Spencer motivatissimo in coppia ad un cavallo di Kevin Ryan (dopo essere stato "sceso" da The Grey Gatsby) che all'ultimo tempo di galoppo ha fulminato Best Of Days (Azamour) e Lockheed (Exceed And Excel). IL VIDEO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui