STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 19 agosto 2016

Weekend di galoppo: Sabato notte torna in pista California Chrome. Domenica a Deauville il Morny G1 e Jean Romanet G1.

Un fine settimana ancora dal sapore internazionale, quello che ci apprestiamo a vivere. Sabato notte in America si corre a Del Mar, in California, una attesissima edizione del Pacific Classic G1 sui 2000 metri da $1 milione, dove scenderà in pista California Chrome (Lucky Pulpit), con il cavallo di Art Sherman che avrà i galloni di favorito contro la femmina di Richard Mandella Beholder (Henny Hughes) e Dortmund (Big Brown) con il quale California ha battagliato severamente nel San Diego Handicap G2 proprio a Del Mar il 24 Luglio scorso. IL CAMPO PARTENTI DEL PACIFIC CLASSIC QUI. L'orario della corsa è fissato per le 3,15 di mattina, ora italiana.
Sempre in America, stanotte a Saratoga (ore 00,18) scende in pista la campionessa Songbird (Medaglia D'Oro) che affronterà un esame apparentemente semplice, in realtà severo. Metterà in palio le sue 9 vittorie da imbattuta e le sue 48 lunghezze accumulate sinora nelle Alabama Stakes F1, che hanno la particolarità di essere sui 2000 metri ed è dunque un chiaro tentativo per gli uomini della femmina di tre anni, di allungarle il metraggio rispetto a quanto visto sinora. Al momento Songbird è a 1/5 al betting.
Domenica a Deauville ultimo atto dell'estate francese ad alto contenuto tecnico. Sabato però c'è una edizione del Calvados G3 di cui abbiamo riferito nel precedente post con l'italiana Morigane Forlonge (American Post) che cercherà di sovvertire il pronostico contro inglesi e francesi. IL CAMPO PARTENTI DEL CALVADOS QUI.
Tornando a domenica: Dichiarati i partenti del Morny G1 e del Jean Romanet G1. Nella prova per i puledri sui 1200 metri da €350,000 non ci sarà lo scontro tra titani Lady Aurelia (Scat Daddy) e Caravaggio (Scat Daddy), con quest'ultimo che ha rinunciato lasciando campo libero alla femmina di Wesley Ward, con Frankie Dettori a bordo, che affronterà 4 avversari capeggiati da Tis Marvellous (Harbour Watch), vincitore del Papin G2, e Alrahma (Shamdardal), imbattuta in 2 uscite, per Freddy Head. Aidan O'Brien ha gettato comunque nella mischia Peace Envoy (Power), vincitore delle Anglesey G3 e piazzato di Railway G2, forse per prendere le misure per duelli più avanti nella stagione, mentre il ruolo di outsider è affidato a Al Johrah (Bated Breath), la seconda del Papin G2, ma che ad Ascot nelle Queen Mary G2 ne aveva prese 7 da Lady Aurelia. IL CAMPO PARTENTI DEL MORNY QUI.
Domenica nel Darley Jean Romanet G1 sono in 10 le cavalle al via sui 2000 metri nella prova da €250,000, con favorita nella inglese Speedy Boarding (Shamardal) per James Fanshawe. Attesa anche per la tedesca Royal Solitaire (Shamardal) e per la irlandese Bocca Baciata (Big Bad Bob) per Mrs John Harrington. David Simcock ne porta 2, e dunque le extra francesi sono in vantaggio di considerazioni rispetto alle transalpine. IL CAMPO PARTENTI DEL JEAN ROMANET QUI

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui