lunedì 2 maggio 2011

Blue Bunting vince le 100 Ghinee. Il bello della domenica in Inghilterra, Francia e Italia

In Inghilterra, dopo l'abbuffata di Frankel (Galileo) ieri pomeriggio, le 1000 Ghinee G1 hanno incoronato la reginetta in Blue Bunting (Dynaformer) che è sempre grigia e sempre figlia di Dynaformer (Roberto), ha vendicato l'infortunio di White Moonstone, per i colori Godolphin e la monta di Lanfranco Dettori ha regalato una bella giornata allo Sceiccone, a 16 contro 1. Ha battuto la Coolmore Together (Galileo) e la Gosden Maqaasid (Green Desert), mentre la francese favorita Moonlight Cloud (Invincible Spirit) è finita solo settima e la Hannon Memory (Danehill Dancer)  rimasta nelle gabbie. Nelle Dahlia Stakes G3, ha trionfato la David Simcock I’m A Dreamer (Noverre) che ora virerà per le Windsor Forest Stakes ad Ascot.
In Francia, Rajsaman ha vinto il Prix du Muguet G2, e come l'anno scorso fece con Siyouni (Pivotal) e Lope De Vega (Shamardal) nel Prix de Fontainebleau G3, ha fatto lo scalpo questa volta ad un vincitore di Prince Of Wales's Stakes G1 come Byword (Peintre Celebre). Rajsaman (Linamix) è stato l'acquisto di Saeed Nasser Alromaithi alle Aste Arc di Arqana per €440,000, ed in parte è rientrato dell'investimento. Terzo è finito Sehrezad (Titus Livius), che rientrava dal secondo nel Ribot di Worthadd (Dubawi) e dal quarto del Di Capua di Rio De La Plata (Rahy)
In Italia, apparte il Regina Elena, in Italia il Signorino Lr che lancia al Repubblica, ha visto la vittoria di Sky Lazer (Dr Devious) cresciutissimo nelle mani dei Botti e vincente con una monta all'avanguardia di Fabio Branca, ispiratissimo. Ha battuto Miles Gloriosus (Repriced) per il quale la valigia degli aggettivi è svuotata da tempo, e al terzo un cresciutssimo Marcret (Martino Alonso). Tra i puledri del Tolouse Lautrec ha vinto Abruzzo Nel Cuore (Le Vie Dei Colori), fatto tutto in casa Tudini e dunque scuderia Aterno ai colori, mentre tra le femmine è emersa Noble Hachy (Killachy), figlia di quella Noble Hero (Daggers Drawn) tanto talentuosa quanto sfortunata in carriera. A Milano, Poncia e Lampugnano hanno lanciato Air County (Blu Air Force), allevata da Vittorio Caruso, e Blu Air Bally (Blu Air Force), per un paio di secondi più lenti dei puledri romani.

3 commenti:

  1. con buona pace di chi vorrebbe che Dettori appendesse la sella al chiodo....

    RispondiElimina
  2. Speriamo lo faccia il più tardi possibile, le sue capacità e il suo modo di essere sono una delle ragioni del perchè amo questo sport!

    RispondiElimina
  3. Lanfranco è Lanfranco. Può essere simpatico o antipatico, ma non si può dire che è finito. Perchè è andato dietro a Frankel? Perchè era il cavallo da battere, e lui non si accontenta del seconod. Ci ha provato: amen! Cosa cambia?

    RispondiElimina

Commenta qui