STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 24 maggio 2015

Francia: #Solow vola sull'Ispahan, Cirrus quarto a causa di un ferro rotto. Nel Saint-Alary assolo di Queen's Jewel

Tutto fin troppo facile per Solow (Singspiel), figuriamoci se poi il diretto avversario Cirrus non è stato tale. Il grigio figlio di Singspiel (In The Wings), castrone di 5 anni, è stato dominatore della scena nell'Ispahan G1 di domenica a Longchamp nel quale non ha trovato mai oppositori dall'alto della sua statura internazionale data dalla strepitosa stagione scorsa, vincendo il suo secondo G1 della carriera da quando i suoi hanno capito che era un miler sopraffino. Allenato da Freddy Head per i colori Wertheimer ed affidato alle mani di Maxime Guyon, ha fatto un sol boccone di Gailo Chop (Deportivo) che era andato in avanti ed ha fatto una corsa verissima, tanto che i primi 1000 metri sono stati passati in 54,85s quindi tutt'altro che una corsa alla francese, dando di fatto la possibilità a Solow di far valere la categoria con il vecchio Cirrus che via via è andato rallentando sul percorso finendo ultimo di 4. 
Il tempo finale è stato un ottimo 1m 51.30s (fast by 1.70s) sui 1850 metri come non si vedeva dai tempi di Goldikova (Anabaa). Quanto a Cirrus, il convitato di pietra ci ha provato a dare una corsa al grigio, anche se sui 1850 sarebbe stato comunque difficile, ma dopo il rientro e dopo che Cristophe Soumillon ha sentito che qualcosa non andava bene, è stato svelato l'arcano di una prestazione troppo brutta per esser vera: A metà infatti percorso si è rotto metà ferro dell'anteriore del figlio di Even Top, come da foto pubblicata dai media francesi, ed è dunque venuto meno tutto l'equilibrio di un cavallo che, a 9 anni, ha mostrato di essere di acciaio. L'importante è che sia tornato a casa tutto sano! IL VIDEO DEL PRIX D'ISPAHAN QUI
Tornando a Solow, incredibile la sua trasformazione da quando è stato reinventato miler, potrebbe ora puntare deciso verso le Queen Anne Stakes G1 al Royal Ascot dove è al momento il favorito secondo alcuni bookmakers.  E pensare che il 10 Aprile 2013 battagliava in condizionata sui 2400 metri, da li è cominciata una ascesa stoppata solo dal sesto posto del Vicomtesse Vigier G2 sui 3100 metri, mentre successivamente ha cominciato a vincere a ripetizione diventando quasi imbattibile sul miglio. Senza quel sesto posto sarebbero 9 le vittorie consecutive. Incredibile. 
Per i colori Wertheimer e Freddy Head la giornata è stata doppiamente soddisfacente e poco prima dell'Ispahan hanno riportato con Queen's Jewel (Pivotal) il Prix Saint-Alary G1 sui 2000 metri, dominando la scena ed allungando la striscia positiva della saura a 3 vittorie consecutive. Qui Maxime Guyon ha dovuto dare fondo alle energie per cercare di fare impegnare la sua, ma quando questa ha preso i giri giusti è andata via liscia senza incontrare problemi e lasciando a 3 lunghezze Wekeela (Hurricane Run) ed al terzo Olorda (Lord Of England), neo acquisto di Martin Schwartz e supplementata per l'occasione con Cristian Demuro a bordo, al terzo posto ma a 6 lunghezze dalla seconda. IL VIDEO DEL SAINT-ALARY QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui