STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 16 maggio 2015

Italians all'estero: Mario Esposito a segno a Kranji. In Francia colpi per Demurino, Umberto Rispoli e Gabriele Congiu.

La rubrica italians all'estero si arricchisce di nuova linfa. La prima notizia riguarda Mario Esposito che ha rotto il ghiaccio nell'esperienza a Singapore vincendo la sua prima corsa della stagione a Kranji dove ha colpito nel 2011 Stakes Initiation, una condizionata per cavalli anziani sul miglio da $65,000 dollari locali su Fortune Winner (Include), nella foto, una 4 anni allenata da Leticia Dragon che era ancora maiden ma stava bussando da un pò alla porta della vittoria. Da favorita, e con Mariolino in sella e con una perfetta tattica "from botton to the top", ha colpito a 3/1. IL VIDEO DELLA CORSA QUI.
Nella giornata di venerdì in Francia a segno 3 fantini italiani. Ha cominciato il pomeriggio Gabriele Congiu, da tempo oramai trasferitosi oltralpe, che ha colpito sul pesante di Lione nel Prix Théodore Ravier, una condizionata per 3 anni, su Temple Boy (Linda's Lad) alla quota di 12/1 per Jean Pierre Gauvin. Per il jockey italiano è la quarta vittoria nel 2015. A Chantilly nella seconda corsa della giornata, il Prix du Mont de Pô, una condizionata per cavalli di 2 anni sui 1000 metri da €37,000, a vincere è statao Cristian Demuro in sella a Spanish Romance (Rip Van Winkle), una talentuosa cavalla di proprietà del Tem Valor che l'ha acquistata dopo il debutto vinto per 5 lunghezze quando era di proprietà di Frank Cosgrove. Allenata da Eoghan O’Neill ha dato pronta replica e si è prenotata per fare un ulteriore passo in avanti. Per Cristian era la 20° affermazione stagionale. Nello stesso convegno non ha fatto mancare il suo appporto realizzativo Umberto Rispoli che ha ottenuto la 15° vittoria stagionale colpendo duro nel Prix des Champignionnières, un affollato handicap sui 1600 metri sul fibre, a bordo di Rose Doloise (Silver Frost), una femmina di 3 anni allenata e di proprietà di Alain Bonin.
Quanto agli altri italiani all'estero, da segnalare che Mirco Demuro ha ripreso contatto con le corse in Giappone ma nella giornata di sabato non è riuscito a figurare nel convegno di Tokyo in una giornata che aveva come corsa più importante la The Keio Hai Spring Cup G2 dove montava Daiwa Maggiore (Daiwa Major) che non si è piazzato. Ritenterà domenica sempre a Kyoto dove, tra gli altri ingaggi, monterà anche il Victoria Mile G1 per femmine anziane e sarà a bordo di Little Gerda (Closing Argument) per Ippo Sameshima e Yoshiko Kuriyama, con una cavalla che ha già montato un paio di volte ed anche a Sha Tin e con la quale dovrà inventare qualcosa per venirne a capo in una corsa molto complicata che ha favorite Nuovo Record e Red Reveur
Chiudiamo con una piccola curiosità che riguarda l'Italia con destinazione Francia. Ieri pomeriggio a Capannelle c'era Simone Brogi, in trasferta con Misty Love (Duke Of Marmalade) che correrà il Derby, che ha comprato a reclamare Camp Nou (Blu Air Force) per un proprietario francese e dunque seguiremo le gesta di questo cavallo anche al di fuori dei nostri confini.
Non solo uomini, ma anche cavalli. Ieri a Newbury ha vinto con stile un 2 anni che risponde al nome di King Of Rooks (Acclamation), ultimo prodotto della italiana Slap Shot (Lycius), fattrice oramai scomparsa. Terzo al debutto sui 1000 metri di Ascot 6 giorni fa, il figlio di Acclamation ha fatto un sol boccone dei rivali vincendo di 6 la maiden che Hannon aveva vinto in passato con Canford Cliffs (Tagula) e Strong Suit (Rahy) tra 2009 e 2010. Acquistato per 67,000gns alle Tattersalls October, è un mezzo fratello della campionessa italiana Sandslash (Holy Roman Emperor). IL VIDEO DELLA CORSA QUI.
Come è lecito pensare, King Of Rooks è destinato al Royal Meeting. Allevato dalla Valle Falcone, famiglia Riccardi, che di questa famiglia non ha nemmeno più Sandslash stessa venduta per gns160,000 alle Tattersalls di Novembre 2011. Peccato. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui