STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 29 maggio 2015

Francia: #Treve, missione compiuta per la duplice eroina dell'Arc. Stravince il Corrida, e osserva Longchamp..

Facile. Facile, facile. Quasi disarmante il rientro in pista nel 2015 della campionessa Treve (Motivator) la quale ha fatto un sol boccone degli avversari mettendo in mostra un devastante cambio di marcia per risolvere il Prix Corrida G2 di venerdì pomeriggio a Saint-Cloud iniziando nel migliore dei modi la stagione, che la porterà ad avere un esaltante autunno. Calma, molta calma, ma intanto la prima pietra è posata verso l'Arc De Triomphe G1 la cui partecipazione sarebbe già un grande risultato, mentre qualora arrivasse la vittoria avrebbe del leggendario perchè mai nessuno ci è riuscito. Molti si sono fermati a due, elenchiamo i 6 che hanno fatto il doppio: Ksar (1921-1922), Motrico (1930-1932), Corrida (1936-37), Tantieme (1950-51), Ribot (1955-56), Alleged (1977-78). Quanto alle imprese, va per dovere di cronaca menzionato il tris di secondi posti ottenuti da Youmzain (Sinndar) che perse da Dylan Thomas, Zarkava e Sea The Stars....Come se lo avesse fatto, o quasi.
Tornando a noi, con Thierry Jarnet in sella la figlia di Motivator (Montjeu) ha fatto tutto bene vendicando il brutto rientro dello scorso anno patito a Longchamp quando la femmina non seppe andare oltre ad un secondo posto nel Ganay G1 vinto da Cirrus des Aigles. Quest'anno, a 5 anni, Treve è apparsa più matura e tranquilla dei propri mezzi vincendo per 4 lunghezze di margine fermando nei confronti di We Are (Dansili) e Mayhem (Whipper) in un tempo di 2m 12.99s sui 2100 metri e rientrando anche sferrata all'anteriore destro. IL VIDEO DEL PRIX CORRIDA QUI.
Criquette Head-Maarek si è detta ovviamente soddisfatta, soprattutto della calma serafica con la quale ha risolto una corsa comunque molto facile per i canoni che di solito l'hanno resa celebra. In pratica, qui non c'era uno come Cirrus contro cui lottare. Ma comunque una vittoria è una vittoria, secondo l'ammissione del suo trainer era all'80% mentre sarà al 100% per il Grand Prix de Saint-Cloud G1 del 28 Giugno poi da li prenderà il cammino verso Longchamp dove, la prima domenica di Ottobre, tenterà lo storico tris passando comunque prima per il Vermeille.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui