STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 12 maggio 2015

Mondo Giappone: Clarity Sky netto nella NHK Mile Cup G1, spinta decisiva al Satsuki Sho. Ecco le news nipponiche..

Il caso è chiuso: Le Ghinee giapponesi valgono, eccome. Una spinta decisiva l'ha data Clarity Sky (Kurofune) che ha vinto il NHK Mile Cup G1 sul miglio, praticamente le vere 2000 Ghinee giapponesi, risolvendo agevolmente per una lunghezza di margine nei confronti di Albiano (Harlan's Holiday) e Musee Sultan (King Kamehameha). Allenato da Yasuo Tomomichi e montato Norihiro Yokoyama (al doppio G1 dopo la vittoria del Tenno Sho Spring della scorsa settimana), Clarity aveva corso bene il Satsuki Sho (Japanese 2000 Guineas) del 19 Aprile arrivando quinto di Duramente, nella corsa vinta da Mirco Demuro. Clarity, alla prima affermazione di G1 in carriera, potrebbe correre il Derby giapponese del 31 Maggio prossimo. Clarity Sky si è tolto la qualifica di maiden in una prova in Settembre, poi ha vinto le Icho Stakes Lr sui 1500 metri un paio di settimane dopo ed ha completato la campagna giovanile arrivando terzo nelle Asahi Hai Futurity G1, cioè il Gran Criterium locale, prima di vincere la 20° edizione di una corsa che di solito lancia il miglior 3 anni giapponese, in una prova da ¥ 191,760,000 che in passato ha celebrato le gesta di El Condor Pasa, King Kamehameha e Deep Sky. IL VIDEO DEL NHK MILE QUI.
A Kyoto ed in chiave Derby va commentato anche il risultato del Shimbun Hai G2 sui 2200 metri della settimana scorsa che ha messo in mostra le doti di Satono Rasen, nonostante Yuga Kawada per Yasutoshi Ikee, il quale dopo un percorso all'attesa dietro ai primi, con una bella accelerazione conclusiva. Il figlio di Deep Impact (Sunday Silence), ha battuto altri due rappresentanti dello stesso stallone quali Porte D'Auteil e Albert Dock per una trio divenuta oramai quasi una consuetudine a queste latitudini. Questa corsa in passato è stata vinta dall'ottimo Kizuna. IL VIDEO DEL SHIMBUN HAI QUI. Nella stessa corsa va menzionato comunque il quarto arrivato Tosen Basil (Harbinger) che ha prodotto una misura buonissima in 34s negli ultimi 600 metri. A proposito di note a margine, va registrata l'assenza di Mirco Demuro in questo giorni con il jockey italiano che, esaurita la squalifica post Satsuki Sho, è pronto già a riprendere l'esperienza giapponese dopo un saltino in Italia nel giorno del Parioli e Regina Elena per risolvere un piccolo problema alla spalla che si trascinava dall'autunno italiano.
Domenica prossima come main event del weekend c'è il Victoria Mile G1 sul miglio di Tokyo per femmine di 4 anni ed oltre di domenica 17, mentre sabato sempre a Tokyo c'è il Keio Hai Spring Cup G2 sui 1400 per cavalli anziani. La settimana del 23 e 24 Maggio è invece quella delle Oaks Giapponesi (Yushun Himba) G1.
Quanto al resto, la scorsa settimana gli uomini di Harp Star (Deep Impact) hanno annunciato che la campionessa Classica è stata ritirata in razza dopo un infortunio patito nello Sheema Classic. Harp Star, che abbiamo seguito con molta simpatia, nonostante la vittoria nelle 1000 Ghinee giapponesi, in carriera non è stata particolarmente fortunata in quanto molto spesso montata dall'orribile Yuga Kawada che le ha dato delle corse durissime facendole ottenere molto meno di quanto avrebbe potuto. Peccato, buon retiro!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui