STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 4 maggio 2015

Oriente: Able Friend si conferma il più forte nel Champions Mile, obiettivo Ascot, a Kyoto Gold Ship vince Tenno Sho

Il dominio di Able Friend è proseguito nella divisione dei miler di Hong Kong dove, a Sha Tin, il cavallo più forte e più in forma al momento nell'ex colonia britannica, ha riportato anche il HK$14m Champions Mile G1. Il figlio di Shamardal (Giant's Causeway), castrone, ha battuto il compagno Rewarding Hero (Exceed And Excel) e Dan Excel (Shamardal) incrementando il record già ricco ad 11 vittorie e 4 piazzamenti nelle 16 uscite di Hong Kong. Il proprietario, il Dr Li, di concerto con l'allenatore John Moore hanno dato l'appuntamento al Royal Meeting di Ascot dove potrebbe e dovrebbe correre le Queen Anne G1, rimanendo poi a Newmarket per preparare un affondo nelle Sussex Stakes G1 che dunque potranno essere più internazionali che mai. IL VIDEO DEL CHAMPIONS MILE QUI.
Rimanendo in Oriente ma parlando di Giappone, c'è da dire che a Kyoto si disputava l'edizione 2015 del Tenno Sho primaverile G1 sui 3200 metri. I nipponici appoggiavano il Japanese Derby hero Kizuna (Deep Impact), che stava tornando in condizione dopo un infortunio serio dello scorso anno, ma questo non è riuscito ad emergere arrivando solo al settimo posto. A vincere è stato il bad boy Gold Ship, il grigio che ha ottenuto la sesta vittoria a livello di G1, nella sesta giornata di grazia della sua carriera. Gold, con in sella Naosuke Sugai per il training di Norihiro Yokoyama, ha battuto Fame Game (Heart's Cry) e Curren Mirotic (Heart's Cry). In precedenza aveva fatto sue le Japanese 2000 Guineas, il St Leger e l' Arima Kinen G1 3 anni fa. Lo scorso anno era giunto quinto. Negli anni scorsi questa corsa è servita a Gold per preparare l'Hanshin Daishoten ed il Takarazuka Kinen G1 di Giugno, già vinto due volte, e dunque cercherà di ripercorrere lo stesso cammino inseguendo il terzo alloro in questa corsa. Poi, forse, proverà ancora a Longchamp ma è difficile provi ancora l'Arc dopo l'esperienza dello scorso anno. IL VIDEO DEL TENNO SHO SPRING QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui