STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 14 giugno 2016

Aste: #Goffs London Sale, top price la Classica Jet Setting ad £1,3 Milioni. Movimento globale di £5,593,000 (+48%)

La vincitrice Classica Jet Setting ha nobilitato il giorno nel quale si sono tenute le Goffs London Sale del 2016. Un'asta cresciuta nel corso degli anni, di alto profilo, nel quale si realizzano sempre dei bei prezzi. Il movimento dice che sono stati offerti 41 cavalli, come lo scorso anno, ne sono stati venduti 28 (rispetto ai 23 del 2015) con un fatturato di £5,593,000 (+48%), il prezzo medio a £199,750 (+21%) ed il mediano a £135,000 (+35%). La star indiscussa, oltre alla location di livello del Kensington Palace Orangery a Londra, è stata Jet Setting (Fast Company), per la quale è stato realizzato un profit notevole. Ricordiamo come questa fosse in training da Richard Hannon che non ne aveva intravisto del potenziale tanto da venderla quasi a cuor leggero per £12,000 alle aste in training dell'autunno scorso organizzate da Tattersalls. Portata in Irlanda da Adrian Paul Keatley, è cresciuta corsa dopo corsa fino a raggiungere vette inimmaginabili. Fu supplementata alle 1000 Ghinee inglesi ma non fu fortunata, poi ha vinto le 1000 Ghinee irlandesi battendo la campionessa Minding (Galileo), poi vincitrice anche di Oaks. Ebbene, alla fine della fiera, il martello del banditore per lei è caduto alla cifra di £1,3 milioni, acquistata dal China Horse Club tramite Michael Wallace, il quale ha spiegato: "Non c'erano tante vincitrici Classiche disponibili sul mercato, ma ha vinto bene ed abbiamo opzionato un pensiero per lei. Mr Teo Ah Khing sarà presto al Royal Ascot, come altri membri del China Horse Club, per gustarsi dal vivo una cavalla nella quale noi crediamo tantissimo e che non solo ha iscrizioni in questo meeting ma anche in altri importanti contesti estivi". Insomma, un ottimo profit per i precedenti proprietari. Un pò meno Mrs J wood, che l'aveva prima ancora ed ha visto passare per £12,000 un affare da oltre £1 milione. Il Middleham Park Racing ha concretizzato un buon business con Viren's Army (Twirling Candy), terzo nel Berardelli G3 di Capannelle a 2 anni, ma soprattutto vincitore delle Dee Stakes con una forma del Derby tutto sommato non male. Il 3 anni di mole è passato di mano per £700,000 a Godolphin. Viren's fu pagato €115,000 da puledro, ma poi è cresciuto fino al tentativo italiano, la crescita a 3 anni e la vendita. Jono Mills, che ha concluso l'operazione per lo Sceiccone, ha parlato di un cavallo "veloce", ideale per il team Godolphin. Abbiamo dubbi. E' un cavallo con un passo veloce si, ma molto di mole. Boh. 
Altre trattative interessanti: Ger Hourigan del Whitehall Stud ha comprato per £400,000 un cavallo per conto di un cliente danese. Si tratta di Lundy (Fastnet Rock), vincitore a Leopardstown e poi secondo di Listed a Naas. Il cavallo è per Flemming Velin, di base in Danimarca, che già possiede Fields Of Athenry piazzato di St Leger in Irlanda, quando era di Coolmore. 
Tra le fattrici ecco la vendita di Lady Penko (Archipenko), stesso nome e stessa età di quella che correva in Italia, ma con uno status più alto. Questa è piazzata di G1 ed è stata presentata gravida di Golden Horn (Cape Cross) ed acquistata per £360,000 da John O’Connor del Ballylinch Stud.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui