STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 18 giugno 2016

Milano: Domenica di livello a San Siro con Gran Premio d'Italia sui 2400, Premio del Giubileo, Royal Mares e Mezzanotte..

Domenica a San Siro va in scena un altro atto del Giugno milanese. In programma il Gran Premio D'Italia Lr, corsa che ha una sua tradizione, sebbene sia stato cambiato più volte nella tipologia. 
Introdotto nel 1921 sulla distanza dei 1800 metri, è stato allungato fino ai 2000 nel 1926 e 27 e a 2400 metri dal 1928. Negli anni 70 fu promosso con lo status di G1, e poi negli anni 80 e 90 fu spostato in Settembre. Nel 1996 fu di nuovo retrocesso a livello di status, e nel 1997 fu accorciato a 2000 metri e riportato a fine Giugno, con lo status di Listed. Nel 2009 si è corso sui 2200, dal 2010 è tornato sui 2400. Nonostante sia stato bistrattato, annovera nomi di spessore come Nearco, Niccolo Dell'Arca, Traghetto, Tenerani, Nuccio, Sedan, Bonconte di Montefeltro, Celio Rufo..più recentemente Welnor, Ibn Bey, Welsh GUide, Dashing Blade, Masad, Posidonas, Toto Le Moko, Endless Hall, Shibuni's Falcon, Sopran Glaumix, Fisich, Electrocutionist, Estejo poi negli ultimi anni da registrare le 6 vittorie in 7 edizioni per Stefano Botti, intervallate dalla vittoria di Demeteor nel 2013. Insomma, per molti era il vero Derby su una dirittura molto selettiva ed un tracciato più duro da affrontare rispetto a Roma. Domenica avrà al via 6 cavalli tra cui Full Drago (Pounced), terzo nel Derby G2, opposto al talentuoso Way To Paris (Champs Elysees) che ha saltato il Derby perchè arrivava troppo presto, ma ha vinto il Merano. Il cavallo della Fert è un fratellastro del campione Distant Way. Gli altri pretendenti sono Pretending (Librettist), lo stimato Time Is Precious (Rip Van Winkle), poi Genovese (Strategic Prince) e Suederosu (Peintre Celebre), questi due di proprietà di Maurizio Mattioli. Di fatto si tratta di un Marcialis (Way To Paris) contro 5 Botti. 
Nel Premio del Giubileo G3 un campo "normale". Si rivede il 3 anni Poeta Diletto (Poet’s Voice), vincitore del Parioli G3 e male nel Derby, che affronterà gli anziani capeggiati da Circus Couture (Intikhab) ed il tedesco Felician (Motivator). Alternative sono i "Grizzettiani" Greg Pass (Raven’s Pass) ed Azari (Azamour). Poi Rogue Runner (King’s Best), piazzato di Derby del Qatar, ma italiano nel pedigree in quanto prodotto della fattrice Rosa Di Brema (Lomitas). Sarà affidato a Carlo Fiocchi. Per le femmine c'è il Royal Mares Lr, dove in pista scende la vincitrice dell'Elena G3 Conselice (Showcasing), anche la favorita della corsa nonostante la sconfitta nelle Oaks, e pur rendendo chili. Dalla Germania arriva Bastille (Saddex) per Peter Shiergen con Fiocchi a bordo, Lips Planet (Mamool) con Convertino. Le altre italiane attese sono Eternity Star (Baltic King) piazzata nell'Elena, Epica (Excellent Art) e Valuta Pregiata (Holy Roman Emperor).
Nel Premio Mezzanotte Lr per 4 anni femmine sui 2200, non c'è un campo stellare ma la favorita sembra essere Aury Touch (Pounced) nonostante un sovraccarico di 2,5 chili.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui