STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 20 giugno 2016

Milano: Greg Pass di lotta e di governo nel Giubileo G3. Full Drago vince il Gp D'Italia, Wordless il Mezzanotte, Bastille il Royal Mares

Intanto a Milano è andata in scena un'altra puntata del Giugno da seguire. Domenica si è disputato il Giubileo G3 e 3 Listed di contorno. Nella prova centrale a vincere a sorpresa, ma neanche troppo, è stato Greg Pass (Raven’s Pass) il quale è parso decisamente un altro cavallo da quando è stato impiegato sul miglio, nella stagione. Il punto più alto della sua carriera è stato toccato vincendo la prova di G3 sui 1800 di San Siro, fornendo una prestazione scintillante su terreno amato, il soffice, e battendo il favoritissimo Circus Couture (Intikhab) grazie ad una monta perfetta di Dario Vargiu che ha posizionato l'Incolinx in scia di Voice Of Love per superarlo nel momento opportuno, battagliando con lo stesso Circus, e poi tornare veemente all'interno. Per Greg Pass era la sesta uscita stagionale per il cavallo allevato dalla Valdirone. Prodotto della fattrice Baranja (St Jovite), già madre di Billy Budd (Shamardal) e Big Creek (Galileo), ha ora una femmina yearling da Rip Van Winkle che si chiama Baranjita. Tra l'altro ieri su Circus Couture in sella c'era Umberto Rispoli e non la prima monta della Effevi Fabio Branca il quale, su Facebook, ha voluto spiegare pubblicamente il motivo della sua assenza scrivendo il seguente post: "Visto che oggi in tanti mi state chiedendo perché suono fuori dalle corse,la scuderia ha ritenuto opportuno che mi fermassi, non è una scelta mia". Momento di crisi, forse, nel rapporto. IL VIDEO DEL GIUBILEO QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Sotto un violento nubifragio invece si è corso il Gran Premio D'Italia Lr (VIDEO QUI), terreno di caccia per la settima vittoria in 8 edizioni per Stefano ed Alduino Botti, stavolta grazie a Full Drago (Pounced) che ha confermato la linea del Derby, dove è arrivato terzo, finendo per vincere la sua prima corsa Stakes della carriera dopo praticamente non essere mai uscito dal marcatore. 
Con Umberto Rispoli in sella è andato davanti e fatto selezione, si è staccato in lotta con Way To Paris (Champs Elysees) e quando il grigio è sembrato passare, lui è tornato a mostrare il suo passo da miglio e mezzo. Full Drago è figlio di Pounced (Rahy) che funziona alla Sab di Besnate, e prodotto della fattrice Almata (Almutawakel) della famiglia di Alma Alegre (Lahib), cioè la mamma di Montalegre ora in razza in Italia. Intanto va segnalato che è arrivata la comunicazione da parte della Commissione di Disciplina di Appello del settore Galoppo che è stato confermato un anno di squalifica per Stefano Botti per la positività alla Cocaina di Pattaya qualche anno fa a Napoli. Una sentenza per certi versi attesa, di cui si era dibattuto parecchio quando era uscita la notizia un paio di estati fa.
Nel Paolo Mezzanotte Lr (VIDEO QUI) sui 2200 metri, dopo 5 secondi posti consecutivi, la femmina Wordless (Rock Of Gibraltar) ha trovato il suo giorno di gloria ribaltando tutti i riferimenti recenti con in sella Silvano Mulas. La sorellina delle 3 vincitrici di Oaks Final Score (Dylan Thomas), Charity Line (Manduro) e Cherry Collect (Oratorio), ha agito coperta e tenuto a debita distanza Aury Touch (Pounced), la favorita della corsa. Wordless è il quarto stakes winner per la fattrice Holy Moon (Hernando) che ha prodotto anche il talentuoso Magic Mistery (Pour Moi), non ancora rivisto dopo il piazzamento nel Filiberto Lr. Adesso la mamma prestigiosa ha un 2 anni da Nathaniel che si chiama Back On Board, ed una femmina yearling da Sea The Stars.
Nel Royal Mares Lr (VIDEO QUI) la ospite tedesca Bastille (Saddex) ha messo tutte le nostre nel sacco grazie ad una monta intelligente da parte di Carlo Fiocchi. La figlia di Saddex allenata da Peter Schiergen ha sfruttato il terreno ed un buon cambio di marcia per battere Valuta Pregiata (Holy Roman Emperor), con al terzo posto Epica (Excellent Art), mentre solo quinta la favorita e vincitrice del Regina Elena G3 Conselice (Showcasing). Bastille è prodotto della veloce e precoce Boccassini (Artan), vincitrice ddi Papin G2.
Foto credit: Nicola Lagiannella turfmilano@yahoo.it

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui