STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 22 gennaio 2018

Situazione #Capannelle: #Hippogroup ricorre al tar per annullare istanza di sfratto! Ecco il comunicato stampa

Nella giornata di lunedì 22 Gennaio, l'Ippodromo Capannelle ha reso noto attraverso comunicato ufficiale, di aver effettuato un ricorso al TAR riguardo alla determina di sfratto del 17 Novembre scorso della quale abbiamo parlato abbondantemente in seguito ad un incontro con la stampa in ippodromo. Un comunicato atteso che fa seguito anche ad una ispezione registrata qualche giorno fa in ippodromo con dei rappresentanti del Comune che hanno potuto constatare la situazione dell'impianto. Questo ricorso, in linea teoria, dovrebbe far slittare lo sfratto stesso ad una data successiva a quella del 18 Maggio 2018, garantendo così una continuità per tutto l'anno, in attesa del nuovo bando europeo per il quale sembra ci siano delle candidature in corso che preferiamo non svelare, in quanto non sono ufficiali. Di seguito il comunicato completo.
Con atto notificato il 19 gennaio 2018, Hippogroup Roma Capannelle S.r.l. ha proposto ricorso (senza istanza cautelare) dinanzi al TAR del Lazio per ottenere l’annullamento della Determina Dirigenziale n. 623331 del 17 novembre 2017, con la quale Roma Capitale ha respinto l’istanza – formulata dalla stessa Hippogroup Roma Capannelle S.r.l. in data 22 maggio 2014 ai sensi dell’art. 11 del Regolamento per gli impianti sportivi di proprietà comunale (Deliberazione del Consiglio Comunale n. 170 del 7 novembre 2002) – di proroga della concessione dell’Ippodromo di Capannelle, già oggetto del Disciplinare sottoscritto tra la Società e Roma Capitale in data 8 novembre 2004.
Il ricorso ha lo scopo di salvaguardare gli ingenti investimenti realizzati dalla Società sulla scorta del legittimo affidamento ingenerato dall’Amministrazione capitolina in capo alla stessa Società circa la prosecuzione del rapporto concessorio oltre l’originaria scadenza del 31 dicembre 2017, nonché di conseguire il ristoro dei danni patiti da Hippogroup Roma Capannelle S.r.l. a causa dell’abnorme ritardo con cui Roma Capitale, pur essendosi dimostrata in molteplici occasioni non contraria al riconoscimento della proroga della concessione, in linea con la vigente normativa, ha alfine opposto il contestato diniego.
La Società conferma di avere regolarmente assolto a tutte le obbligazioni derivanti dal rapporto in essere con l’Amministrazione proprietaria del bene e, più in generale, la assoluta correttezza del proprio operato quale concessionario dell’Impianto, ribadendo che, a tutela dell’onorabilità propria e dei propri azionisti, agirà nelle opportune sedi contro chiunque si renderà protagonista di affermazioni mendaci e lesive dell’immagine della Società in merito a questa amara vicenda che mina il futuro di centinaia di famiglie.
Hippogroup Roma Capannelle S.r.l

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui