STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 12 gennaio 2018

Meydan: Heavy Metal vince il primo Round del Maktoum Challenge, #Benbatl di forza nelle Singspiel. Fresu sfiora..

La prima giornata del Carnival di Meydan è scivolata via senza particolari scossoni, ma con qualche conferma e parecchi favoriti a segno. Nella prova più importante del pomeriggio a vincere è stato il Salem bin Ghadayer Heavy Metal (Exceed And Excel) che ha vinto l'Al Maktoum Challenge R1 presented by Longines Gents Master Collection G2 all'età di 8 anni ma facendo capire di essere già in grandissima forma. Per lui è il secondo successo a questo livello in carriera. Veloce da subito, ha preso posizione e staccato dai rivali con il secondo arrivato Thunder Snow (Helmet) a 4 comode lunghezze dal primo mentre terzo, più discosto, è arrivato North America (Dubawi). Heavy Metal è stato allenato per i primi 3 anni di carriera da Mark Johnston per il quale ha vinto 7 corse incluse le Richmond Stakes G2 a 2 anni. Passato a Dubai per Ghadayer nel 2015, ha ricominciato dagli handicap e poi ha cominciato a vincere ad un certo livello. IL VIDEO QUI.
Nelle Singspiel Stakes presented by Longines Ladies Master Collection (Group 3) (Turf), da poco diventate di G3, a vincere è stato Benbatl (Dubawi) dall'alto della sua carriera in Europa molto buona, dove ha affrontato anche cavalli di un certo pregio. Battuto Emotionless (Shamardal), per 2 lunghezze e 3/4, ed Earnshaw (Medaglia D’Oro) al terzo. Per Benbatl era solo l'8° corsa in carriera, non moltissime per un 4 anni che è molto progressivo e quest'anno potrà migliorare ancora. Lo scorso anno è arrivato terzo nelle Craven Stakes G2, è stato secondo delle Dante Stakes G2 e poi ha ottenuto un quinto posto nel Derby G1 prima di vincere ad Ascot le  Hampton Court Stakes (o Tercentenary Stakes) sempre ad Ascot, dove ha tentato anche le King George, quelle di Enable, arrivandole ovviamente dietro al quinto posto ma correndo relativamente bene, comunque. Allevato dal Darley, è primo prodotto della campionessa Nahrain (Selkirk), che vinse l'Opera G1 con Frankie Dettori in sella. IL VIDEO QUI.
In chiusura di pomeriggio c'è stato il Longines Gents La Grande Classique (Handicap) (Turf) con una bella lotta a 2 fin sul traguardo, vinta di muso da Cristophe Soumillon in sella a Golden Wood (Gold Away), un francese in trasferta, che ha ben battuto il Godolphin Gold Star (Nathaniel) con Antonio Fresu in sella, autore di un gran bel recupero dalle retrovie. IL VIDEO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui