STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 3 febbraio 2018

Aste: Il promettente Willie John, iscritto al Derby, fa il record alle #February di #Tattersalls. Roger Varian spende £1,9 M

Il secondo giorno delle Tattersalls’ February Sale in Newmarket è stato molto interessante e vi spieghiamo il perchè. Innanzitutto parliamo di numeri, ancora una volta in grande progresso, che hanno visto il secondo giorno accumulare £4,044,500 con un +64% rispetto all'anno precedente, la media a £26,263 (+93%!) ed il mediano a £7,750 (-9%), con quest'ultimo dato in calo dovuto al fatto che ci si è sbizzarriti nella fascia alta mentre nella fascia bassa il mercato è stato pressochè identico se non leggermente più basso. In generale, nella due giorni, sono stati contrattati cavalli per £8,037,150 (+40%) con la media a £26,880 (+50%) ed il mediano a £7,000 (-12%).
A realizzare il top price della sessione e della due giorni è stato il promettentissimo 3 anni Willie John (Dansili), acquistato per 1,900,000gns. Fatto curioso per un cavallo iscritto al Derby, vincitore di una corsa in maniera promettente ad Ottobre a Yarmouth (VIDEO QUI) e di proprietà dei sudafricani M J Jooste in partnership con il China Horse Club. Il problema è che Markus Jooste ha problemi finanziari in patria ed ora ha cose più importanti a cui pensare, per cui ha messo in vendita un soggetto molto promettente: Figlio di Dansili e di Izzi Top (Pivotal), il cui ramo familiare è molto apprezzato sul mercato per questioni di cui abbiamo parlato settimane e mesi fa, con i prodotti di questa famiglia che fanno prezzi da capogiro.
Willie John fu acquistato proprio in questo ambito per £325,000 da yearling, ha un pedigree da stallone ed è stato messo in vendita per risolvere proprio la partnership tra il magnate SAF e Teo Ah Khing del China Horse Club, già comproprietario di Australia quando correva sotto le insegne del Coolmore.  Ad acquistare il giovane Willie è stato Roger Varian che ha speso quella cifra per conto di Sheikh Mohammed Obaid, superando la concorrenza di Oliver St Lawrence, Ed Dunlop, Ed Sackville, Julian Dollar, David Loder e Anthony Stroud che agivano per vari clienti. Varian, che sarà il trainer del cavallo che ha già lasciato le scuderie di Willy Haggas, ha spiegato che per lui è un cavallo interessante e boss Obaid aveva già comprato il fratellastro da Dubawi spendendo £2,6 milioni lo scorso Ottobre mentre il fratello più anziano che si chiama Dreamfield (Oasis Dream), è di proprietà Godolphin, ha debuttato a 3 anni ed in 2 uscite è imbattuto. Vedremo quanto vale a 4 anni e vedremo a quanto sarà venduta la sorellina, il prossimo anno, da Muhaarar (Oasis Dream).
Federico Barberini ha comprato invece per £60,000 Giant Treasure (Shamardal), ex sempre del magnate sudafricano, ed è stato acquistato per conto di Steve Parkin della Clipper Logistics. 
Il secondo prezzo più alto dell'asta è stato per Relent (Dansili), una inedita 3 anni venduta da Juddmonte a Brian Grassick Bloodstock per £220,000. Motivo del prezzo? Oltre ad essere una Dansili, è figlia di Deliberate (King's Best), sorellastra di Flintshire (Dansili) e nipote di Apogee, madre di Concentric e dunque madre a sua volta di una certa Enable (Nathaniel). 
Note italiane: Paolo Favero ne ha acquistati 6, Marco Bozzi ne ha acquistato uno. Brex Drago (Mujahid) è stato acquistato per £18,000 da tale..Marhan.
La prossima asta di scena a Newmarket sarà quella delle Craven Breeze Up Sale dal 16 al 18 Aprile.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui