STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 20 febbraio 2018

Qatar: Mac Mahon contro Chemical Charge ed Elbereth tra gli altri. Ecco le conferme ed i rimasti per l'Emir’s Trophy G1

A Doha ci stiamo avvicinando a grandi passi verso il H H The Emir’s Sword Festival con clou nel H H The Emir’s Trophy G1 locale in programma venerdì 23 e sabato 24 Febbraio presso l'ippodromo di Al Rayyan, con in palio complessivamente US$2.95 milioni, l'equivalente di £2,185,185 per le prove più interessanti della giornata.
Confermati cavalli provenienti da Inghilterra, Francia, Germania, Irlanda, America ed anche Italia per quanto già anticipato nei giorni precedenti.  
La distanza da percorrere sarà quella del miglio e mezzo ed avrà in dotazione $1 milione, pari a circa £740,741. Sabato si corre l'H H The Emir’s Trophy che è, come tutte le sei corse internazionali previste in palinsesto, si correranno in erba. Confermato come detto Mac Mahon (Ramonti), nella foto, arrivato venerdì a Doha dopo un viaggio cominciato giovedì da Cenaia a Pisa e con passaggio intermedio a Milano.
Secondo quanto riferito da chi gli è sempre affianco in questi giorni, Mac Mahon è allegro ed in palla, pronto a fronteggiare 400 metri in più rispetto al Derby del Qatar vinto a fine Dicembre sullo stesso tracciato. Il cavallo di Takaya Shimakawa avrà in sella ancora Dario Vargiu. Ringraziamo per la foto Kristyna Bezdekova.
Contro avrà Chemical Charge (Sea The Stars), allenato da Ralph Beckett con in sella Oisin Murphy, ed Elbereth (Mount Nelson) (Andrew Balding/David Probert). Chemical Charge ha vinto in G3 a Settembre e poi è finito a tre lunghezze da Highland Reel nell'Hong Kong Vase G1 di Sha Tin in Dicembre. Elbereth, già piazzato in Turchia ed in Italia a livello di Pattern (in particolare nel Premio del Jockey Club G1 2016), e recentemente è reduce da un quarto posto nel Winter Derby Trial di Lingfield un paio di settimane fa.
La Francia sarà rappresentata dal vincitore di G3 e vincitore di 5 Listed Best Fouad (King's Best), un 7 anni di Francois Rohaut con Christophe Soumillon in sella, mentre la Germania lancerà lo specialista del tracciato Noor Al Hawa (Makfi) (Andreas Wohler/Eddie Pedroza), secondo in questa corsa lo scorso anno e vincitore del Qatar Derby l'anno precedente.
Jim Bolger ha prenotato la monta di Kevin Manning per Qatari Hunter (Footstepsinthesand), di proprietà di Mr. Mubarak Bin Saeed Aljafai Al Naimi, che ha corso poco e sarà alla seconda uscita in 17 mesi. A livello locale si parla un gran bene del sei anni Money Multiplier (Lookin At Lucky), (Chad Brown/Frankie Dettori), vincitore delle Monmouth Stakes G2 a Monmouth Park in Luglio e secondo nelle Sword Dancer Stakes G1 di Saratoga.
Non solo loro, però. La lista completa dei rimasti cliccando su questo LINK.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui