Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

venerdì, febbraio 02, 2018

Meydan, pomeriggio a tinte blues! #Benbatl vince l'Al Rashidiya con stile, Jungle Cat velocissimo nell'Al Fahidi Fort

L'avevamo visto alla grande, ed in progresso. Benbatl (Dubawi), ha replicato al successo di un paio di settimane fa a Meydan nelle Singspiel Stakes, vincendo ancora con più stile nel giovedì emiratino nell'Al Rashidiya Sponsored By Jebel Ali Port G2 sui 1800 metri. Posizionato in quarta, con Oisin Murphy in sella è andato in lunga progressione finendo in 1m 48.42s (slow by 2.12s) e battendo i compagni di Godolphin Bay Of Poets (Lope De Vega) e Bravo Zolo (Rip Van Winkle) al terzo. Tripletta blues dunque, con tre cavalli appoggiati arrivati al palo. Si trattava della quarta vittoria per Benbatl dopo le Tercentenary ad Ascot e poi anche il piazzamento nelle Dante Stakes G2. Benbatl è un prodotto della campionessa Nahrain (Selkirk). Si tratta di un cavallo molto buono, basta vedere la potenza della sua azione. Se continuerà così, diventerà un autentico campione. Candidato al Dubai Turf, anche se lo aspettiamo in Europa. IL VIDEO QUI.
Godolphin ha vinto anche il secondo G2 di giornata grazie a Jungle Cat (Iffraaj), un sei anni allenato da Charlie Appleby, che ha siglato l'Al Fahidi Fort Sponsored By DP World-UAE Region G2 sui 1400 metri con un tempo molto interessante di 1m 22.40s (fast by 0.80s). Montato da James Doyle ha "trackato" il leader e poi lo ha superato nella fase finale dopo bella lotta, pur tenendo bene. Si tratta del "SAF" Janoobi (Silvano), allenato da De Kock e proposto a 40/1. Quarto il favorito D'bai (Dubawi). IL VIDEO QUI.
Il resto del convegno è stato abbastanza ordinario ma consigliamo di vedere l'ultima corsa del pomeriggio, il Hamdan Bin Mohammed Cruise Terminal (Handicap) sul miglio e mezzo, vinto da Gold Star (Nathaniel), ancora Godolphin, da favorito. Ma da capire come Cristophe Soumillon abbia letteralmente sollevato da terra il suo quando sembrava tutto perduto! Incredibile come Soumì, se ti bracca, ti fa sempre fritto. Lode, lode, lode. IL VIDEO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata