STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 1 febbraio 2018

Meydan, 2° parte. Il programma del giovedì: Al Rashidiya G2 e Al Fahidi Fort G2 con volti nuovi e vecchie conoscenze

Intanto siamo di nuovo a giovedì ed è una giornata che comincia a salire di tono. Senza fare troppo gli snob oggi ci sono un paio di G2 in palinsesto. Una è l'Al Rashidiya sui 1800 metri e l'altro è l'Al Fahidi Fort sui 1400 metri, entrambe dotate di $250,000. Nell'Al Fahidi Fort Sponsored By DP World-UAE Region in erba torna in pista Championship (Exceed And Excel), 7 anni di Mansoor bin Mohd Al Maktoum con Silvestro De Sousa in sella, che non si vede in pista dal Febbraio scorso quando vinse lo Zabeel Mile G2. Il favorito è il Godolphin D'bai (Dubawi).
L'altra prova è il Al Rashidiya Sponsored By Jebel Ali Port G2 ancora in erba dove il favorito è Benbatl (Dubawi), autore di un vero colpone l'ultima volta a Meydan dando l'idea di essere un cavallo in progresso totale, ed è un peccato che non si stia preservando per l'Europa. Comunque, è favorito ma la sua forma sarà testata dal compagno di training Bravo Zolo (Rip Van Winkle), vincitore di un paio di Listed in Europa, e 2 sudafricani di Sheikh Mohammed Bin Khalifa Al Maktoum allenati da De Kock: Uno è Light The Lights (Western Winter), e lo conosciamo bene a queste latitudini e perchè ormai è un cavallo da Emirati Arabi non essendo più tornato in patria. L'altro è Al Sahem (Silvano), è un 4 anni ed ha vinto il South African Derby G1, quello di Turffontein, e si è piazzato in G1 locali ma è alla prima fuori dai suoi confini. In seguito è infatti arrivato secondo nel e G1 Daily News 2000 e nel G1 Durban July. La monta di Pat Cosgrave rispetto a Soumillon fa pensare sia il secondo di scuderia, ma Mick De Kock spesso ha fatto azioni da volpone ed ha detto che è un genuino cavallo da miglio e mezzo e che dopo la quarantena lo ha visto muoversi bene. Vedremo... Da segnalare che in giornata Antonio Fresu sarà impegnato in 3 occasioni, ma con chances non di primissimo livello apparentemente.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui